Monteiro: "Nonostante i cambiamenti le premesse sono positive"

Il portoghese Tiago Monteiro è stato l'unico confermato al volante della Honda Civic ufficiale, il che lo motiva ancora di più.

Questo sarà un anno molto importante per Tiago Monteiro, unico pilota confermato nel Castrol Honda WTCC Team.

Dopo la partenza dell'esperto Gabriele Tarquini, il portoghese ha davanti a sè la grande occasione di essere il punto di riferimento per i giapponesi e i tecnici della JAS Motorsport.

La rivoluzione invernale ha portato diverse modifiche nei programmi di lavoro e Monteiro si è subito mostrato un buon leader nelle riunioni tecniche, nelle quali ha avuto modo di confrontarsi subito coi nuovi compagni di squadra, Rob Huff e Norbert Michelisz.

"Sono stati fatti tanti cambiamenti - ha spiegato Monteiro - Sono alla Honda dal 2012 e per me è un onore essere ancora qui. Non ci sarà più Tarquini, ma con Huff l'esperienza non mancherà e cambieranno visioni e approcci. Michelisz invece lo conosciamo meglio perché ha sempre svolto con noi test e riunioni tecniche. L'inverno è andato molto bene, non voglio sbilanciarmi troppo però. L'auto ha subito notevoli cambiamenti e la squadra anche. Le premesse sono positive e siamo molto motivati, vedremo se saremo stati in grado di risolvere tutti i problemi".

Con tre auto in pista la Honda potrà essere più forte come squadra: "Penso di sì, è una domanda che ci siamo posti fin dall'inizio. Strategicamente avere tre auto può aiutare moltissimo, poi è chiaro che ci sono i pro e i contro della situazione. Comunque sono molto fiducioso".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Tiago Monteiro
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Intervista