GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
30 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
50 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
22 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
78 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
21 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
35 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
42 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
29 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
57 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
126 giorni

Monteiro-Michelisz, è grande doppietta Honda nella Main Race

condivisioni
commenti
Monteiro-Michelisz, è grande doppietta Honda nella Main Race
Di:
9 apr 2017, 17:54

Il portoghese ha comandato fin dalla prima curva tenendosi dietro la Civic del compagno di squadra, con Girolami che regala un altro podio alla Volvo. Bennani e Catsburg in Top5, Coronel resiste ad Huff, Michigami a punti, sfortunato Guerrieri.

Pole position per Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Pole position per Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC, Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing, Volv
Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Pole sitter Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Daniel Nagy, Honda Team Zengo, Honday Civic WTCC
Tom Chilton, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC
Mehdi Bennani, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC
Atmosfera in pitlane
Tom Coronel, Roal Motorsport, Chevrolet RML Cruze TC1
Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Nicky Catsburg, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Esteban Guerrieri, Campos Racing, Chevrolet RML Cruze TC1
Daniel Nagy, Honda Team Zengo, Honday Civic WTCC
Aurelien Panis, Honda Team Zengo, Honday Civic WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Tom Chilton, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC
Rob Huff, All-Inkl Motorsport, Citroën C-Elysée WTCC

La doppietta Honda annunciata è arrivata: Tiago Monteiro ha vinto la Main Race del WTCC con una gara perfetta a Marrakech, seguito dal compagno di squadra Norbert Michelisz.

Le due Civic ufficiali, che avevano dimostrato per tutta la giornata di ieri di gradire particolarmente lo stretto e tortuoso Circuit Moulay El Hassan, hanno preso il comando delle operazioni fin dalla prima curva, con il portoghese che si è tenuto dietro l'ungherese per le 23 tornate.

Sul podio sale anche Néstor Girolami con la Volvo S60 Polestar TC1, che a inseguito a lungo i due della Honda senza però dare mai l'impressione di poterli attaccare.

Mehdi Bennani (Sébastien Loeb Racing) è quarto e migliore dei piloti armati di Citroën C-Elysée WTCC, nonché vincitore nel WTCC Trophy, seguito a ruota dalla seconda Volvo della Polestar Cyan Racing condotta da Nicky Catsburg.

Nel finale la Citroën C-Elysée WTCC di Tom Chilton (Sébastien Loeb Racing) è riuscita a soffiare la sesta piazza alla Volvo di Thed Björk, mentre Tom Coronel (Chevrolet RML Cruze TC1 - ROAL Motorsport) resiste alla grande pressione messagli da Rob Huff (Citroën C-Elysée WTCC - ALL-INKL.COM Münnich Motorsport) e conclude ottavo davanti al britannico e alla Honda Civic WTCC di Ryo Michigami.

Fuori dai punti c'è John Filippi con la terza Citroën C-Elysée WTCC della Sèbastien Loeb Racing, seguito dalla LADA Vesta TC1 di Yann Ehrlacher, che nel finale ha dovuto resistere al recupero di Esteban Guerrieri.

Il vincitore della Opening Race è stato costretto a partire dalla pit-lane per un problema accusato dalla sua Chevrolet, e poi a scontare anche un drive-through per le operazioni effettuate dai meccanici della Campos Racing fuori dalla zona consentita.

L'argentino ha comunque avuto un ritmo incredibile portandosi a casa anche il giro record in 1'23"624 e mettendosi dietro la Honda Civic WTCC di Dániel Nagy (Zengő Motorsport).

Ritirato Aurélien Panis (Zengő Motorsport) dopo soli quattro giri, incappato nella rottura della sospensione anteriore destra della Honda Civic WTCC, piegatasi dopo un salto su un cordolo. Per rimuovere la vettura nero-verde è dovuta entrare anche la safety car.

IL FILM DELLA GARA

Subito un colpo di scena: in griglia non c'è la Chevrolet di Guerrieri, bloccata in pit-lane da un problema tecnico. Il vincitore della Opening Race, che sarebbe dovuto scattare dalla nona casella, parte dalla corsia box.

Stesso discorso per Nagy, la cui Honda è uscita troppo danneggiata dalla toccata a muro nella prima gara pr essere riparata in tempo; anche l'ungherese parte dalla pit-lane. Riescono invece a schierarsi Filippi ed Ehrlacher.

Si parte con Monteiro che scatta benissimo dalla pole, mentre Girolami perde il secondo posto a vantaggio di Michelisz. Anche Bennani prova ad approfittarne, ma si tocca con Catsburg mandandolo largo alla curva 3 e favorendo il sorpasso di Chilton all'olandese, che non molla. I due arrivano appaiati alla curva 10 e il britannico della SLR sbaglia la frenata perdendo due posizioni perché anche Björk ne approfitta.

Coronel è ottavo davanti a Michigami e Huff, con Ehrlacher, Filippi e Panis a completare il gruppetto, mentre più indietro ci sono Guerrieri e Nagy, partiti dai box.

Monteiro conduce inseguito da Michelisz, Girolami e Bennani, poi a 4" dal marocchino abbiamo Catsburg, Björk e Chilton. Coronel è a 2" dal pilota della Sébastien Loeb Racing e deve guardarsi da Michigami e Huff, che prova ad ogni curva a farsi vedere negli specchietti del giapponese. Rob riesce a saltare davanti alla Honda al quinto giro con un bell'incrocio di traiettoria in uscita della curva 3.

Panis aggredisce il cordolo della chicane 4-5 e rompe la sospensione anteriore destra della sua Honda. Il francese parcheggia nella via di fuga. Intanto Huff comincia a pressare Coronel, ma deve entrare la safety car per permettere la rimozione della Civic, annullando il secondo che Monteiro aveva messo fra sè e Michelisz nella lotta per il primo posto.

Si riparte dopo un paio di giri e Monteiro è bravissimo ad accelerare con due curve d'anticipo cogliendo di sorpresa Michelisz e tutti gli altri. Girolami resta terzo davanti a Bennani, Catsburg, Björk, e Chilton, con Coronel che ricomincia a difendersi da un arrembante Huff. Michigami completa la zona punti inseguito da Filippi, Ehrlacher e Nagy, mentre Guerrieri si vede costretto a scontare un drive through per le operazioni effettuate in pit-lane (fuori dalla zona consentita) dai suoi meccanici.

Per diversi giri non succede nulla: l'unico brivido lo regala Guerrieri al 17° con un bel sorpasso ai danni di Nagy nella lotta per il 13° posto, mentre Huff continua a sfiorare il paraurti posteriore di Coronel ad ogni frenata. Il britannico si lamenta anche via radio per i continui movimenti in frenata del rivale, che non lascia alcun varco all'inglese.

Monteiro mantiene il comando delle operazioni con mezzo secondo da gestire su Michelisz, il quale ha 1"4 di vantaggio sul gruppetto formato da Girolami, Bennani, Catsburg, Björk e Chilton.

Tiago taglia il traguardo vittorioso seguito da "Norbi", mentre Girolami va sul podio. Alla curva 10, invece, Chilton soffia il sesto posto a Björk, poi non ci sono ulteriori cambiamenti.

WTCC Marrakech - Main Race

Prossimo Articolo
Coronel sbaglia, Guerrieri no: vittoria di Esteban nella Opening Race

Articolo precedente

Coronel sbaglia, Guerrieri no: vittoria di Esteban nella Opening Race

Prossimo Articolo

Bennani punito per il contatto con Catsburg, Chilton vince nel WTCC Trophy

Bennani punito per il contatto con Catsburg, Chilton vince nel WTCC Trophy
Carica commenti