Monteiro: "La prima fila va bene, ma speravo nella pole position"

La Honda partirà dal secondo posto in Francia grazie a Tiago Monteiro, che però è rimasto stupito ancora una volta dalla supremazia Citroën.

Tiago Monteiro può essere contento del risultato in qualifica ottenuto al Paul Ricard. Ma anche deluso. Sì, perché il portoghese della Honda sperava di piazzare la sua Civic WTCC davanti a tutti, invece ha dovuto fare i conti con il solito José María López, che gli ha strappato la pole position.

"Sono contento di essere in prima fila, era il nostro obiettivo e volevamo lottare per la pole position - ha spiegato Monteiro - Durante l'inverno abbiamo lavorato moltissimo ed eravamo convinti di poter fare bene. Debbo dire che mi hanno sorpreso tantissimo le Citroën, con 80kg di zavorra sono andate forte dimostrando che hanno migliorato ancora. Questo deve spingerci a dare di più, ma comunque stiamo andando bene in questo weekend. Ringrazio il team per quello che ha fatto, abbiamo due gare importanti da correre e con una buona partenza possiamo ottenere qualcosa di importante. Al momento abbiamo queste cose in mano, da qui si parte per proseguire il lavoro".

Prima però ci sarà l'ostacolo della griglia invertita nella prima gara.

"Sappiamo che la Main Race è la più importante perché partiremo davanti, per cui andrà fatta molta attenzione nella prima gara. Dobbiamo pensare che i nostri avversari non devono passarci, ma che l'importante è concludere senza avere danni all'auto. Nella Opening Race la cosa importante sarà conquistare punti, poi vedremo di attaccare nella seconda. Io voglio sempre vincere e fare una buona partenza può essere d'aiuto in tal senso. Ci proverò, lo scorso anno ero davanti alle C-Elysée, poi ci fu l'incidente con "Pechito", ma sono cose che possono capitare nel WTCC".

Nel MAC3 la Honda ha invece ottenuto solo il terzo tempo per via della brutta partenza di Rob Huff, ma Monteiro la prende con filosofia.

"Ero dietro a Norbi e non ho visto cosa è successo a Rob, anche se effettivamente mi sono sorpreso nel vedere che era lontano. Quando corri contro il cronometro non hai tempo di aspettare chi resta indietro, dovevamo arrivare alla fine e basta. Oggi è capitato a noi, è un problema che può verificarsi, pazienza".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Paul Ricard
Sub-evento Sabato
Circuito Circuit Paul Ricard
Piloti Tiago Monteiro
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Intervista