Michelisz: "Quanta sofferenza, proverò a vincere la Opening Race"

In casa Honda c'è delusione per il risultato delle qualifiche, con Norbert Michelisz a concludere solo nono e il duo Monteiro-Huff eliminato addirittura in Q1.

La vittoria nel MAC3 ha solo parzialmente riscattato il sabato nero della Honda, che nelle qualifiche di Shanghai ha sofferto terribilmente.

Nella prova a cronometro per le squadre ufficiali le Civic WTCC hanno trionfato, complice anche un problema accusato dalla Citroën di Bennani che ha costretto i francesi alla resa, ma durante la sessione per conquistarsi le migliori posizioni in griglia la prima vettura italo-giapponese è giunta nona con Norbert Michelisz.

"Sono molto contento di poter partire dalla prima fila nella Opening Race perché mi darà la possibilità di lottare per un bel risultato - ha detto l'ungherese- Voglio vincere, punto. Sono felice di aver contribuito ad ottenere un'altra vittoria nel MAC3, dove assieme a Rob Huff e Tiago Monteiro ancora una volta abbiamo dimostrato di fare un gran lavoro di squadra. Purtroppo in qualifica il distacco dai nostri avversari è stato ampio e questo mi ha preoccupato, soprattutto sul dritto. Dalle libere siamo riusciti a migliorare qualcosa, ma non siamo dove vorremmo essere. Stasera lavoreremo a fondo per capire cosa poter fare in gara e tirare fuori il massimo".

Peggio, anzi, molto peggio è andata a Tiago Monteiro, che addirittura assieme a Rob Huff non ha passato la tagliola della Q1 e sarà costretto a scattare dalla posizione n. 14 in griglia per entrambe le gare.

"A parte la grande vittoria nel MAC3, le prestazioni delle qualifiche sono state frustranti - ammette il portoghese - Sapevamo che avremmo sofferto molto e in effetti il lungo rettilineo ci ha penalizzato tantissimo, non abbiamo il giusto bilanciamento di altre piste e la vettura diventa difficile da guidare. In questo weekend abbiamo avversari che non hanno zavorra e vanno più forte, io ho provato a spingere al massimo, ma nell'ultimo giro della Q1 ho commesso un errore e perso quei due decimi che potevano farmi andare in Q2. Partire 14° sarà durissima, ma cercherò di scattare bene e prendere punti che mi consentano di lottare ancora per il secondo posto in campionato fino al Qatar".

Anche Huff, che partirà 15°, non ha nascosto le difficoltà: "La sesta vittoria nel MAC3 è una grande risultato per Honda, abbiamo dimostrato di saper lavorare bene di squadra. Purtroppo il passo delle qualifiche non era quello che speravamo, anche se sapevamo che con 60kg di zavorra questo non sarebbe stato il circuito più adatto per la Civic, più forte sui tracciati lenti. Tiago ed io abbiamo sbagliato di più di "Norbi" e non siamo entrati in Q2. Abbiamo il miglior telaio delle macchine del WTCC e probabilmente anche il motore in termini di gestione, ma non la stessa velocità degli altri sul dritto; per questo abbiamo sofferto tanto, oggi tocca a noi essere delusi".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Shanghai
Sub-evento Sabato
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Tiago Monteiro , Rob Huff , Norbert Michelisz
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Intervista