Michelisz: "I due podi in Francia mi spingono a voler di più"

Norbert Michelisz è stato autore di un bel debutto al volante della Honda ufficiale e vuole proseguire ad alti livelli anche allo Slovakia Ring.

Norbert Michelisz punta ad un grande risultato nell'appuntamento del FIA World Touring Car Championship che andrà in scena in Slovacchia, anche se il passato non è dalla sua parte.

Il pilota della Honda non ebbe un gran weekend allo Slovakia Ring l'anno scorso: nelle qualifiche lottò parecchio senza riuscire ad ottenere un buon piazzamento, mentre in Gara 1 finì fuori pista per una foratura dopo soli 4 giri.

In Gara 2 l'ottavo posto assoluto non fu certamente il massimo per l'ungherese, che dunque quest'anno vuole rifarsi.

"Nel 2015 avevamo lo stesso peso delle Citroën e soffrimmo parecchio in qualifica; cercammo un set-up aggressivo per recuperare in gara, ma questo ci costò una foratura - ricorda Michelisz - Secondo me, però, eravamo riusciti ad ottenere il massimo che potevamo, anche perché arrivare ottavi rimontando dal tredicesimo posto, prendendoci una serie di rischi, non fu così male".

Michelisz vede il weekend slovacco come la sua seconda gara di casa, vista la vicinanza con l'Ungheria, dalla quale arrivano sempre tantissimi fan.

"La Slovacchia è sempre speciale per me, arrivano tanti miei tifosi e vorrei farli contenti salendo sul podio, magari puntando anche al gradino più alto. In Francia abbiamo visto che la nostra Civic è molto migliorata sia sul motore che nel telaio, quindi le possibilità di fare bene ci sono".

"Al Paul Ricard ho ottenuto i miei primi due podi da pilota ufficiale, è stato come un sogno avverato, ma sono proprio i risultati come questi che mi dànno ancor più motivazione per migliorare e ottenere di più".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Slovakia Ring
Sub-evento Presentazione
Circuito Slovakia Ring
Piloti Norbert Michelisz
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Preview