Michelisz: "Honda cresce continuamente, peccato che Citroën nel 2017 non ci sia"

Norbert Michelisz è molto contento dei passi avanti fatti dalla Honda, ma per il 2017 sperava di poter lottare sul campo con la Citroën e López, come afferma in una esclusiva intervista rilasciata a motorsport.com.

Questa sua prima stagione da pilota ufficiale si può definire positiva per Norbert Michelisz, anche se l'ungherese non è riuscito ancora a vincere una gara.

Il ragazzo della Honda sta comunque mostrando grandi qualità al volante di una Civic WTCC che ad oggi è una vettura molto più competitiva rispetto al passato.

"Norbi" è convinto che nel 2017 si possa togliere molte altre soddisfazioni, l'unico rammarico resta la partenza degli avversari di riferimento, ovvero Citroën e "Pechito" López, come afferma in questa esclusiva intervista rilasciata a motorsport.com.

Come valuti il tuo 2016 ad oggi?
"La cosa positiva è che sono stato molto concreto, salendo per 7-8 volte sul podio. Mi manca solamente la vittoria, resta quindi il mio obiettivo da qui a fine stagione. Ma la cosa più importante era imparare molto con il nuovo team. Non sono mai contento se faccio errori, ma questi mi consentono di crescere in vista del 2017, dove vorrei poter lottare per il titolo. Quest'anno mi serve gente brava al mio fianco che mi consenta di migliorare".

Cosa ne pensi della partenza di "Pechito" López?
"Non è una bella cosa, sono molto dispiaciuto prché con lui mi sono divertito tanto. Mi dispiace anche per la Citroën, era un riferimento e provare a batterla è sempre stato un obiettivo fantastico da raggiungere, riuscirci poi è il massimo della goduria. E' un peccato perderli entrambi".

Come vedi il 2017 senza Citroën?
"Abbiamo un programma di sviluppo molto interessante per l'anno prossimo, l'auto è già migliorata moltissimo rispetto agli anni scorsi. Abbiamo centrato due pole e qualche vittoria, penso che ad oggi il campionato sia più aperto e mi aspetto che anche noi continuiamo a migliorare molto. Se la Citroën avesse deciso di restare, credo che saremo stati molto vicini a livello tecnico, per questo mi dispiace che loro e "Pechito" non ci siano più".

Dichiarazioni raccolte da Federico Faturos

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Norbert Michelisz
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Intervista