Michelisz: "Essere pilota ufficiale significa più responsabilità"

Norbert Michelisz è approdato al team Honda Castrol e sa che ora il lavoro si farà molto più duro.

Dopo aver fatto il "vicino di casa", Norbert Michelisz è finalmente approdato al team Honda ufficiale, con il quale correrà la stagione 2016 del WTCC.

Sì, perché il buon "Norbi" ha guidato negli ultimi due anni la Civic WTCC preparata dalla Zengő Motorsport, ma pur godendo di un notevole supporto fornito dai tecnici giapponesi e della JAS Motorsport, l'ungherese si è sempre sentito mancare qualcosa.

Ora il grande passo è stato effettuato a tutti gli effetti, entrando al Team Castrol, dove le cose si faranno certamente più impegnative, anche a livello di responsabilità.

"Sono stato con Zengő Motorsport per 10 anni e nelle ultime due stagioni ho guidato la Honda Civic WTCC - ha detto Michelisz al sito del Team Castrol - E' stata dura lasciarli, è come una famiglia per me, ma arrivi ad un punto della tua carriera dove vuoi lottare per il titolo, cosa che da privato difficilmente puoi fare. La Honda mi ha dato questa possibilità dopo che ho vinto alcune gare, quindi non potevo dire di no".

Dopo i primi test con la Civic versione 2016 le idee per questa stagione sono già abbastanza chiare: "L'ultima versione della Civic WTCC è molto interessante perché sono stati fatti diversi miglioramenti, soprattutto sul motore. La base è più o meno la stessa del 2015, ma penso che andremo molto più forte. I dati raccolti nei test indicano questo e ogni giorno miglioriamo notevolmente. Ho iniziato a correre con la Civic nel 2014 e ho sempre chiuso in Top6 assoluta, dunque quest'anno si può fare meglio perché la mia vettura è ufficiale. Diciamo che realisticamente l'obiettivo è finire sul podio e vincere".

Un buon punto di partenza per "Norbi" è sicuramente la conoscenza dei membri della squadra: "Quando ero alla Zengő ho sempre partecipato ai test di sviluppo Honda, cosa che sicuramente mi ha aiutato nel conquistare il Trofeo Yokohama lo scorso anno. Conosco già molto bene ingegneri e meccanici della JAS, ma ora potrò lavorare con loro ogni giorno. Mi è piaciuto molto l'approccio che hanno, nessuno si è demotivato nonostante due anni difficili".

Una delle novità è rappresentata dai due compagni di squadra, Huff e Monteiro: "Rob è un Campione del Mondo e Tiago ha corso in F1 e mostrato di essere uno dei migliori piloti turismo, sicuramente correre alla pari con loro sarà entusiasmante".

Il via della stagione 2016 è alle porte e le motivazioni non mancano: "Ci sarà tanto da fare se vogliamo battere i nostri avversari, ma soprattutto sento una responsabilità maggiore su di me. Mi verrà chiesto di dare una grossa mano alla squadra per vincere e io non voglio deludere nessuno. Anche durante le vacanze ho analizzato i dati per capirne di più, ritengo che lavorare duramente su ogni cosa sia una caratteristica che non deve mancare ad un pilota di un team ufficiale".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Norbert Michelisz
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Intervista