GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
66 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
MotoGP
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
2 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
18 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
72 giorni

Michelisz e Monteiro puntano al titolo, Michigami pronto alla nuova sfida

condivisioni
commenti
Michelisz e Monteiro puntano al titolo, Michigami pronto alla nuova sfida
Di:
4 apr 2017, 12:46

In casa Castrol Honda World Touring Car Team è tutto pronto per la prima trasferta dell'anno in quel di Marrakech, dove le Civic WTCC sono chiamate a dimostrare la tanto attesa crescita dopo il grande lavoro svolto in inverno.

Tiago Monteiro, Castrol Honda World Touring Car Team
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Norbert Michelisz, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Norbert Michelisz, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC and Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC

Mancano pochi giorni al via della stagione 2017 del FIA World Touring Car Championship, nella quale Norbert Michelisz e Tiago Monteiro puntano alla conquista del titolo.

I piloti del Castrol Honda World Touring Car Team sono pronti a salire sulle rispettive Civic WTCC per la WTCC AFRIQUIA Race of Morocco del 7-9 aprile, dove cominceranno la rincorsa al Mondiale.

"Il mio obiettivo è semplice: voglio diventare Campione del Mondo - ha detto l'ungherese - Per farlo, sarà bene cominciare a prendere punti in Marocco, sfruttando anche il fatto che le Civic non avranno zavorre. A Marrakech lo scorso anno eravamo stati veloci perché ci sono parecchie curve a medio-bassa velocità che si adattano perfettamente alla nostra auto, sempre ottima in frenata e agile".

"Durante i test pre-stagionali abbiamo portato diverse novità e siamo riusciti a crescere molto, per questo tutto il team è convinto di poter ottenere grandi prestazioni”.

Anche Monteiro è convinto di avere un pacchetto a disposizione che gli consentirà di essere protagonista nella lotta per il vertice della classifica.

"Partiamo con la volontà di imporci nelle classifiche piloti e costruttori, abbiamo lavorato tantissimo durante l'inverno e i miglioramenti apportati alle nostre Civic ci daranno la possibilità di lottare per questi obiettivi - ha affermato il portoghese - Un anno fa avevo detto che era stato fatto il più grande passo avanti in termini di miglioramenti da quando corro nel WTCC. Oggi posso tranquillamente dire che siamo andati ben oltre".

"L'auto è cresciuta in termini aerodinamici, di guidabilità e nel motore, ora possiamo essere competitivi su ogni circuito. Ovviamente sappiamo che i nostri rivali non sono stati fermi durante l'inverno e penso che sarà una battaglia molto serrata. "Norbi" e Ryo saranno i primi avversari da battere, così come diversi altri della griglia".

Dal canto suo, Ryo Michigami si appresta a fare il proprio debutto da pilota ufficiale Honda per tutto l'anno, dopo l'uscita di Motegi 2016 nella quale aveva conosciuto per la prima volta WTCC e Civic TC1.

"Sono entusiasta all'idea di poter prendere parte ad un Mondiale intero - dice il giapponese - Nel mio debutto, a Motegi nel 2016, mi sono divertito tantissimo, ma dopo 20 anni di gare con monoposto e GT avevo bisogno di prendere la mano con queste nuove vetture e con la trazione anteriore. Il team e i miei compagni di squadra sono incredibili, mi hanno accolto benissimo e assieme abbiamo lavorato tanto per migliorare. Mi hanno tutti aiutato moltissimo, ma a Marrakech so che sarà una sfida impegnativa perché non ci sono mai stato. Ho studiato il tracciato al simulatore della Honda, non vedo l'ora di iniziare".

Prossimo Articolo
Ehrlacher: "I consigli di zio Muller? Ora debbo lavorare da solo"

Articolo precedente

Ehrlacher: "I consigli di zio Muller? Ora debbo lavorare da solo"

Prossimo Articolo

Bennani: "La pressione va utilizzata in modo positivo"

Bennani: "La pressione va utilizzata in modo positivo"
Carica commenti