Matton: "Vogliamo far correre le Citroën anche nel 2017"

Il team principal dei francesi sta cercando un team privato per continuare a schierare le C-Elysée. Non solo SLR...

Dopo l'annnuncio da parte di Citroën Racing di rinunciare al team del WTCC a partire dal 2017, resta comunque da capire cosa accadrà alle C-Elysée TC1 che non godranno più del supporto ufficiale de "Le Double Chevron".

Citroën ha infatti deciso di ridurre il proprio programma da quattro a due vetture nel 2016, con i soli Yvan Muller e José María López confermati.

La Sébastien Loeb Racing ha invece aggiunto una C-Elysée al proprio programma, affiancando Grégoire Demoustier al già contrattualizzato Mehdi Bennani. La squadra del 9 volte Campione WRC ha comunque ammesso di stare lavorando per una eventuale terza auto da schierare in pista l'anno prossimo.

Dovesse andare in porto quest'ultima opzione, all'appello mancherebbe dunque un'altra C-Elysée, ma stando alle parole di Yves Matton, non è da escludere l'ipotesi che le Citroën possano comunque essere in pista nel WTCC anche dopo il 2016, pur non da ufficiali.

"Nel 2016 la Sébastien Loeb Racing dovrebbe avere tre vetture in pista, dopo di che la situazione non è ancora definita", ha detto Matton ad autosport.com - Vedremo come andrà la prima parte della prossima stagione, dopo di che parleremo con Sébastien per vedere se ci saranno le possibilità di schierare ulteriori auto nel 2017, ma senza alcun coinvolgimento della Casa ufficiale".

"Le auto ci sono, dobbiamo trovare una soluzione per continuare a farle correre. E' nell'interesse di tutti: Eurosport Events, che è il promoter del WTCC, SLR e Citroën. L'obiettivo è proseguire la collaborazione con la sola SLR anche nel 2017, ma se le cose dovessero cambiare, allora potremmo pensare ad un'altra squadra privata per affidare anche a questa le nostre C-Elysée".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Team Citroën World Touring Car Team , Sébastien Loeb Racing
Articolo di tipo Ultime notizie