López: "Il mio errore in Q3? A volte capita, ma l'auto non era perfetta"

José María López ha ammesso le proprie colpe nell'episodio che gli è costato la pole position in Portogallo, ma i guai erano iniziati già nella manche precedente.

Anche i migliori sbagliano. E' accaduto oggi a Vila Real, durante le Qualifiche del WTCC, quando José María López è finito dritto nella via di fuga alla curva 26 durante il suo tentativo d'assalto alla pole in Q3.

Il pilota della Citroën aveva già rischiato l'eliminazione in Q2 andando a sfiorare le barriere in uscita dalla curva 10 e l'episodio potrebbe avere influito sul rendimento della sua C-Elysée WTCC.

"Non so cosa sia successo, ma potrebbe essere stato un mio errore, ogni tanto posso commetterne anche io e non ho problemi ad ammetterlo. In Q2 ho colpito il muretto perché non avevo tutta questa confidenza con la vettura", ha rivelato "Pechito".

"Penso che l'errore della Q3 sia colpa mia, anche se potrebbe essere stato causato da un problema al differenziale dovuto all'impatto con le barriere nella seconda manche. Quando ho frenato l'auto mi si è scomposta in modo strano pur essendo in rettilineo. Dobbiamo analizzare i dati e capire se c'è stato qualcosa".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento VIla Real
Sub-evento Sabato
Circuito Circuito Internacional de Vila Real
Piloti José María López
Team Citroën World Touring Car Team
Articolo di tipo Intervista