La Polestar Cyan Racing all'Hungaroring per crescere ancora

Thed Björk e Fredrik Ekblom vogliono continuare ad accumulare esperienza e dati per poter migliorare la Volvo S60 Polestar TC1.

In casa Polestar Cyan Racing la mente è già proiettata al prossimo appuntamento del WTCC, in programma nel weekend all'Hungaroring.

Messe alle spalle gioie (punti iridati e miglioramenti) e dolori (squalifiche) dello Slovakia Ring, Thed Björk e Fredrik Ekblom sono pronti per un'altra sfida al volante delle rispettive Volvo S60 TC1.

"Allo Slovakia Ring siamo stati protagonisti di un ottimo weekend, nonostante qualche problema - ha detto Ekblom - Sono riuscito a concludere entrambe le gare, prendendo punti e accumulando dati, cioè tutto ciò che ci eravamo posti come obiettivo. Abbiamo ancora tante cose da imparare e sono molto contento di tornare subito al volante".

"L'Hungaroring è un circuito leggendario dove incontreremo tantissimi appassionati - ha aggiunto Björk - Si tratta di una pista molto diversa oggi rispetto a quella su cui corsi anni fa, dunque ci concentreremo nel raccogliere altre informazioni per continuare a crescere".

Impaziente di essere a Budapest anche Alexander Murdzevski Schedvin, responsabile di Polestar Motorsport: "Il tifo dell'Hungaroring è simile a quello di una finale del Mondiale di calcio. Siamo venuti qui in passato per cui potremo confrontare i dati con quelli che già abbiamo per capire come poter migliorare".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Budapest
Sub-evento Presentazione
Circuito Hungaroring
Piloti Fredrik Ekblom , Thed Björk
Team Polestar Cyan Racing
Articolo di tipo Preview