La NIKA International salta anche l'Hungaroring, debutterà a Marrakech

I problemi finanziari legati agli sponsor di John Bryant-Meisner hanno costretto la NIKA International a rinunciare anche all'Ungheria, posticipando il proprio debutto in Marocco.

La NIKA International sarà costretta a rinunciare anche alle gare del WTCC in Ungheria, ma il debutto della squadra svedese dovrebbe avvenire nell'appuntamento di Marrakech, previsto per il weekend del 6-8 maggio.

In casa NIKA si erano verificati problemi economici che avevano costretto il giovane John Bryant-Meisner a posticipare il proprio debutto nella massima serie turismo, saltando Francia e Slovacchia. Ora pare che la situazione sia risolta.

"Siamo lieti di informare i nostri fan, sponsor e sostenitori che il nostro debutto nel FIA WTCC avverrà in Marocco. Stiamo ancora lavorando per risolvere i problemi finanziari, ma in breve tutto dovrebbe essere a posto", si legge nella nota ufficiale.

I problemi economici riguardavano il mancato pagamento da parte di alcuni sponsor portati da Bryant-Meisner, ma la soluzione dovrebbe essere stata trovata.

"Un fondo di investimento si occuperà di sponsorizzare John e garantire al team di incominciare la stagione, con la possibilità di continuare a sviluppare idee e collaborazioni per avere una solidità finanziaria".

"Volevamo correre in Ungheria, ma per essere pronti abbiamo deciso di posticipare il debuto in Marocco. John non ha mai corso nel WTCC e con una vettura TC1, e il team ha dovuto aspettare molto per avere la sua Chevrolet, ma ora abbiamo tutte le carte in regola e ci prepareremo al meglio per Marrakesh".

A questo punto aspettiamo di vedere la Chevrolet RML Cruze TC1 di Bryant-Meisner in azione sul nuovo tracciato marocchino.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Budapest
Circuito Hungaroring
Piloti John Bryant-Meisner
Team Nika International
Articolo di tipo Ultime notizie