Huff: "In Honda siamo tutti uguali e si lavora alla grande"

condivisioni
commenti
Huff:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
06 mar 2016, 15:47

Il britannico Rob Huff nelle prime uscite al volante della Honda Civic WTCC ufficiale ha già capito che l'atmosfera nei box è delle migliori.

Vincere partendo alla pari. Questa sarà la sfida che dovrà affrontare Rob Huff nella sua prima avventura con la Honda Civic WTCC ufficiale.

Il britannico è stato chiamato a far parte del Team Castrol, dopo la rivoluzione invernale che ha visto diversi cambi di facce nella squadra italo-giapponese.

Oltre ad "Huffy", in pista con le vetture della JAS Motorsport vedremo il confermato Tiago Monteiro e il Campione Indipendenti, l'ungherese Norbert Michelisz, che lo scorso anno vinse la categoria dei privati con la Civic della Zengő Motorsport.

Una cosa, però, è certa: il trio Huff-Monteiro-Michelisz verrà trattato alla pari in tutto e per tutto, proprio per avere tre forze fresche e raggiungere l'obiettivo principale di Honda: il titolo costruttori.

"Non sarò il numero 1, almeno per ora - ha detto Huff - Ringrazio la Honda per avermi dato questa opportunità, è un sogno guidare per un marchio così prestigioso. Ho nei box due piloti con esperienza, Tiago che corre da anni e Norbi, vincitore fra i privati nel 2015. Per ora le cose sono andate benissimo e ci stiamo divertendo molto".

"I test invernali sono andati molto bene e siamo riusciti a confrontarci fra di noi per capire cosa migliorare, ma non posso rivelare tutti i segreti! Tutto procede per il meglio e sono fiducioso che sarà una bella stagione".

Prossimo articolo WTCC
Volvo S60 Polestar TC1, ecco le specifiche tecniche

Articolo precedente

Volvo S60 Polestar TC1, ecco le specifiche tecniche

Prossimo Articolo

10 curiosità sul Nürburgring Nordschleife

10 curiosità sul Nürburgring Nordschleife
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WTCC
Piloti Robert Peter Huff
Team Honda Racing Team JAS
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Intervista