Huff: "In Honda siamo tutti uguali e si lavora alla grande"

Il britannico Rob Huff nelle prime uscite al volante della Honda Civic WTCC ufficiale ha già capito che l'atmosfera nei box è delle migliori.

Vincere partendo alla pari. Questa sarà la sfida che dovrà affrontare Rob Huff nella sua prima avventura con la Honda Civic WTCC ufficiale.

Il britannico è stato chiamato a far parte del Team Castrol, dopo la rivoluzione invernale che ha visto diversi cambi di facce nella squadra italo-giapponese.

Oltre ad "Huffy", in pista con le vetture della JAS Motorsport vedremo il confermato Tiago Monteiro e il Campione Indipendenti, l'ungherese Norbert Michelisz, che lo scorso anno vinse la categoria dei privati con la Civic della Zengő Motorsport.

Una cosa, però, è certa: il trio Huff-Monteiro-Michelisz verrà trattato alla pari in tutto e per tutto, proprio per avere tre forze fresche e raggiungere l'obiettivo principale di Honda: il titolo costruttori.

"Non sarò il numero 1, almeno per ora - ha detto Huff - Ringrazio la Honda per avermi dato questa opportunità, è un sogno guidare per un marchio così prestigioso. Ho nei box due piloti con esperienza, Tiago che corre da anni e Norbi, vincitore fra i privati nel 2015. Per ora le cose sono andate benissimo e ci stiamo divertendo molto".

"I test invernali sono andati molto bene e siamo riusciti a confrontarci fra di noi per capire cosa migliorare, ma non posso rivelare tutti i segreti! Tutto procede per il meglio e sono fiducioso che sarà una bella stagione".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Rob Huff
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Intervista