Huff: "Con Honda possiamo puntare al Titolo nel 2017"

Il britannico è molto motivato e la Civic gli è piaciuta, ma in questa stagione c'è tanto da imparare

E' un Rob Huff piuttosto carico quello che ha parlato ad Autosport dopo il primo test svolto con la Honda Civic WTCC nelle settimane scorse sul tracciato spagnolo di Jerez.

Il britannico, neoarrivato in casa Castrol Honda WTCC Team, è salito per la prima volta sulla TC1 costruita dalla JAS Motorsport e le sensazioni sono subito state positive.

"Huffy" non ha negato le proprie ambizioni, ma è consapevole che il lavoro da fare è tanto. Ma l'anno prossimo ci saranno ancora in pista le terribili Citroën C-Elysée, dunque la stagione potrebbe essere sfruttata al meglio per imparare e presentarsi pronti nel 2017.

"E' inutile negarlo o provare a nasconderlo - ha ammesso il ragazzo di Cambridge - le Citroën oggi sono un gradino sopra tutti. Ma ho nelle mani una opportunità d'oro e la voglio sfruttare al meglio. Ho davanti 12 mesi per imparare a conoscere la vettura e il team e penso che per il 2017, assieme a JAS e Honda, potremo finalmente puntare di nuovo a vincere il Titolo Mondiale".

"La Civic è una vettura fantastica, ci sono salito per la prima volta la sera precedente al mio test per provare la posizione di guida e capire tutti i comandi; personalmente l'ho trovata molto ben studiata e preparata. Ho avuto subito ottime sensazioni e fiducia. Conoscevo le qualità della Honda già dai tempi del BTCC, avendo visto correre James Thompson e Gabriele Tarquini. Ora ho io la possibilità di guidarne una nel WTCC, è una sorta di sogno che si avvera. Spero proprio di restare a lungo con loro per vincere il più possibile".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Rob Huff
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Ultime notizie