Honda risponde alla FIA: "Le Civic rispettano il regolamento per come è scritto!"

Dopo l'esclusione delle Honda Civic WTCC dalle gare del Marocco, la Casa giapponese ha emesso una nota ufficiale per commentare la decisione della FIA.

A pochi minuti dall'annuncio dell'esclusione delle Honda Civic WTCC dalle gare del mondiale svoltesi in Marocco, dalla Casa giapponese è giunta prontamente una nota ufficiale per commentare quanto deciso dalla FIA.

Honda e JAS Motorsport, ovviamente, non condividono di veder togliere dalle classifiche di Marrakech le vetture di Rob Huff, Tiago Monteiro e Norbert Michelisz, ma accettano la sfida che ora li attende nelle restanti gare della stagione 2016.

"Siamo molto dispiaciuti che il nostro appello contro l'esclusione delle nostre Civic WTCC dalle gare in Marocco non sia stato accolto", si legge nel comunicato.

"Accettiamo questa decisione, ma siamo sorpresi da tutto ciò perché abbiamo sempre agito in buona fede, fermamente convinti che tutti i componenti delle Honda Civic WTCC rispettino il regolamento tecnico del FIA WTCC per come è stato redatto".

"Perdendo i punti conquistati a Marrakech ora la lotta per il titolo mondiale si fa ancor più dura, siamo davvero dispiaciuti per tutti i nostri fan e per gli appassionati della serie. Questa nuova situazione metterà Norbi, Rob e Tiago davanti ad una sfida molto importante: combattere e dare il massimo un tutte le gare che restano per conquistare la vittoria!"

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Tiago Monteiro , Rob Huff , Norbert Michelisz
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Ultime notizie