Guerrieri: "Un weekend positivo, amo il WTCC e vorrei correrci ancora"

condivisioni
commenti
Guerrieri:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
08 ago 2016, 13:18

A Termas de Río Hondo l'argentino Esteban Guerrieri ha stupito tutti al debutto e dopo aver preso i suoi primi punti iridati si augura di poter tornare a correre in questa serie in futuro.

Esteban Guerrieri, Campos Racing Chevrolet Cruze
Esteban Guerrieri, Campos Racing Chevrolet Cruze
Esteban Guerrieri, Campos Racing Chevrolet Cruze
Polesitter José María López, Citroën World Touring Car Team, Citroën C-Elysée WTCC, secondo qualific
Esteban Guerrieri, Campos Racing Chevrolet Cruze
José María López, Citroën World Touring Car Team, Citroën C-Elysée WTCC, Esteban Guerrieri, Campos R
Esteban Guerrieri, Campos Racing Chevrolet Cruze
Esteban Guerrieri, Campos Racing Chevrolet Cruze
Esteban Guerrieri, Campos Racing Chevrolet Cruze
Esteban Guerrieri, Campos Racing Chevrolet Cruze

Esteban Guerrieri è stato autore di un debutto davvero interessante nel FIA World Touring Car Championship.

A Termas de Río Hondo l'argentino è stato il più rapido in tutte le sessioni di prove libere, mentre in qualifica il suo tempo record è stato cancellato per un errore commesso in Q3, dovendo quindi partire dal quinto posto.

Nella Opening Race il pilota della Campos Racing è stato costretto a ritirarsi per un problema alla frizione, ma nella Main Race ha condotto la sua Chevrolet RML Cruze TC1 al traguardo al sesto posto conquistando i suoi primi punti iridati.

"Sono davvero contentissimo di come è andato il weekend, molto più positivo di quanto mi potessi aspettare. E' stato tutto bellissimo, la Campos è una squadra fantastica che mi ha fatto sentire uno della famiglia, con loro ho lavorato alla grande. In generale il mondo del WTCC è proprio piacevole, mi hanno accolto tutti calorosamente", ha detto il ragazzo sudamericano.

"Purtroppo nella prima gara le cose non sono andate come speravo, ho avuto problemi alla frizione e al via ho perso parecchie posizioni. Inoltre ho avuto un contatto con una Honda Civic e si è rotto un montante della sospensione costringendomi al ritiro".

"Nella seconda gara si sono ripresentati i problemi alla frizione e la partenza non è stata gran che, ma sono comunque riuscito a rimontare. Ci ho messo un po' a trovare il ritmo perché anche i freni non funzionavano a dovere. Speravo di terminare un po' più avanti, ma il sesto posto è comunque molto positivo per la squadra e un bel riconoscimento per il lavoro di questi ragazzi".

Guerrieri ha poi concesso una riflessione su quello che potrebbe essere il proprio futuro nel WTCC.

"Ora che il weekend è terminato posso dirlo con certezza: amo il WTCC! Ho cercato di fare del mio meglio mettendomi alla prova in una serie di livello mondiale, nella quale corrono piloti molto veloci e bravi. Penso sia il miglior campionato turismo del mondo e se ci fosse la possibilità di correrci ancora la prenderei seriamente in considerazione".

Prossimo articolo WTCC
Sabine Schmitz: "Il WTCC è troppo divertente!"

Articolo precedente

Sabine Schmitz: "Il WTCC è troppo divertente!"

Prossimo Articolo

Ekström: "Il giro "jolly" potrebbe funzionare per tante serie"

Ekström: "Il giro "jolly" potrebbe funzionare per tante serie"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WTCC
Piloti Esteban Guerrieri
Team Campos Racing
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Intervista