Ehrlacher: "Il podio va bene, ma debbo imparare dai miei errori"

Il francese aveva condotto la Opening Race in condizioni difficili, ma uno sbaglio alla ripartenza dalla SC ha consentito a Guerrieri di superarlo, costringendolo ad accontentarsi del secondo posto.

Yann Ehrlacher sorride a metà dopo la Opening Race del WTCC che lo ha visto chiudere al secondo posto.

Il pilota della RC Motorsport aveva cominciato il primo round di Ningbo dalla pole position e inizialmente era riuscito a scappare via nonostante le avverse condizioni meteo.

L'ingresso della Safety Car a metà gara, però, ha consentito ad Esteban Guerrieri di riaccodarsi alla sua LADA Vesta TC1 e a superarlo alla ripartenza, dovendosi accontentare dunque della piazza d'onore.

"Nei primi giri sono riuscito a spingere e a guadagnare molto, non avevo mai avuto un vantaggio così in carriera dopo sole tre tornate - ha detto il francese - Mi sentivo a mio agio e mi è scocciato parecchio che sia entrata di nuovo la safety car. Ho sofferto di aquaplaning e ho perso completamente l'auto in frenata, così Guerrieri è riuscito a superarmi. Mi sono serviti due giri per ritrovare il ritmo che avevo all'inizio. Dopo si è trattato di gestire la situazione. Sono contento di aver conquistato il secondo podio assoluto nel WTCC, ma debbo imparare dai miei errori per fare meglio la prossima volta".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Ningbo
Circuito Ningbo International Speedpark
Piloti Yann Ehrlacher
Team RC Motorsport (France)
Articolo di tipo Intervista