Demoustier: "Il vecchio Marrakech non mi piaceva, questo sembra interessante"

Grégoire Demoustier non ha mai apprezzato la vecchia versione del tracciato marocchino, che per ora ha cercato di conoscere nel suo nuovo layout attraverso il simulatore.

Grégoire Demoustier si appresta ad affrontare il nuovissimo circuito di Marrakech, teatro delle prossime gare del WTCC.

Il pilota della Sébastien Loeb Racing si troverà davanti ad una sfida completamente nuova, ma la cosa non lo preoccupa visto che anche i suoi avversari saranno nelle sue stesse condizioni.

Il francesino, in attesa di risalire sulla sua Citroën C-Elysée WTCC, ha cercato di conoscere meglio il "Moulay El Hassan" al simulatore.

"Il mio inizio di stagione non è stato affatto male, in Ungheria mi sono divertito particolarmente a rimontare nella prima gara, dove ho completato la tripletta nel WTCC Trophy per la mia squadra - ha detto Demoustier - A Marrakech troveremo un circuito nuovo per tutti e saremo alla pari, il che mi avvantaggerà. Per ora l'ho conosciuto attraverso il simulatore della Citroën Racing, l'ho trovato molto più interessante rispetto al vecchio, che era solo rettilinei e chicane. Ora ci sono curvoni veloci e tratti lenti, penso che vedremo due belle gare".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Marrakech
Sub-evento Presentazione
Circuito Circuit International Automobile Moulay El Hassan
Piloti Grégoire Demoustier
Team Sébastien Loeb Racing
Articolo di tipo Preview