Coronel: "Podio fantastico, l'Argentina mi porta bene"

condivisioni
commenti
Coronel:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
08 ago 2016, 15:07

A Termas de Río Hondo un ottimo Tom Coronel è giunto secondo nella Main Race correndo benissimo e sfruttando i problemi di chi gli era davanti.

Tom Coronel, Roal Motorsport, Chevrolet RML Cruze TC1 takes the checkered flag
Tom Coronel, Roal Motorsport, Chevrolet RML Cruze TC1
Tom Coronel, Roal Motorsport, Chevrolet RML Cruze TC1
Tom Coronel, Roal Motorsport, Chevrolet RML Cruze TC1
Podium: winner José María López, Citroën World Touring Car Team, second place Tom Coronel, Roal Moto
Podium: winner José María López, Citroën World Touring Car Team, second place Tom Coronel, Roal Moto
Polesitter José María López, Citroën World Touring Car Team, Citroën C-Elysée WTCC, secondo qualific
Tom Coronel, Roal Motorsport, Chevrolet RML Cruze TC1
Tom Coronel, Roal Motorsport, Chevrolet RML Cruze TC1

Un weekend del genere probabilmente Tom Coronel non se lo sarebbe mai immaginato.

A Termas de Río Hondo il pilota della ROAL Motorsport è stato grande protagonista sia nelle qualifiche che nelle due gare del WTCC andate in scena sul tracciato argentino.

L'olandese, impegnato con la sua Chevrolet RML Cruze TC1, si è guadagnato la Q3 al sabato e nel giro secco ha centrato il terzo crono assoluto.

Curiosamente Coronel ha ammesso che non era il risultato sperato, visto che la sua vettura non è molto competitiva e le uniche chance di conquistare punti pesanti sono sempre sfruttando la griglia invertita della Opening Race (grazie alla quale ha vinto a Marrakech e a Vila Real).

Invece domenica il buon Tom si è piazzato settimo nella prima gara, mentre nella seconda ha sfruttato le bagarre davanti a lui per ottenere un fantastico secondo posto assoluto e la vittoria nel WTCC Trophy.

"Non pensavo di poter raggiungere un risultato del genere, a quanto pare l'Argentina mi porta bene! - ha detto raggiante Coronel al traguardo - L'auto era molto competitiva e me ne sono accorto già nella Opening Race, quindi ho puntato tutto sulla Main Race per prendere punti pesanti. Nei primi giri ho osservato da lontano la battaglia fra López, Muller e Michelisz, ma sapevo che "Pechito" avrebbe fatto di tutto per vincere in casa. Era chiaro, un pilota quando corre davanti ai suoi tifosi dà sempre più del dovuto per farli felici".

"Mi sono tenuto a debita distanza e questo mi ha consentito di risparmiare le gomme. Penso sia stata una gran bella battaglia e una gara fantastica da vedere, personalmente ero in una posizione da VIP per godermi il tutto e quando ho visto che Yvan e "Norbi" si sono toccati ne ho approfittato per conquistare il secondo posto. E' bello salire ancora sul podio e tornare a casa con questo trofeo".

Prossimo articolo WTCC
Guerrieri: "Un weekend positivo, amo il WTCC e vorrei correrci ancora"

Articolo precedente

Guerrieri: "Un weekend positivo, amo il WTCC e vorrei correrci ancora"

Prossimo Articolo

Tarquini: "In Argentina non si è visto il reale potenziale LADA"

Tarquini: "In Argentina non si è visto il reale potenziale LADA"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WTCC
Evento Termas de Rio Hondo
Location Autodromo Termas de Rio Hondo
Piloti Tom Coronel
Team ROAL Motorsport
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Intervista