Coronel: "Ho sfruttato l'occasione tenendo a bada López"

Tom Coronel ha centrato un fantastico trionfo nella prima gara in Marocco, nonostante per 21 giri abbia avuto in scia la Citroën del Campione del Mondo.

Tom Coronel ha conquistato un fantastico successo nella Opening Race del WTCC in Marocco dopo una intensissima battaglia con la Citroën di José María López, festeggiando un successo che gli mancava dal Giappone 2013.

Sotto gli occhi di Roberto Ravaglia, capo della ROAL Motorsport, e di Paulien Zwart, sua moglie, l’olandese ha approfittato della penalità inflitta ad Hugo Valente (LADA) per il contatto avvenuto al via con James Thompson; una volta che il francese è rientrato ai box per scontare il drive-through, Coronel ha preso la testa della corsa senza più mollarla.

"Sapevo di avere buone possibilità perché sui circuiti cittadini andiamo bene - ha raccontato Coronel - Purtroppo le qualifiche non sono state positive, ma al via la Volvo di Björk è partita male e Muller si è trovato dietro a Thed, mentre davanti Valente ha tamponato Thompson lasciandomi via libera perché Hugo ha ricevuto il drive-through".

I 21 giri a seguire sono stati da batticuore, con la Chevrolet RML Cruze TC1 a lungo pressata dalla Citroën di López.

" “Pechito” ha iniziato a pressarmi, ma sapevo che anche lui avrebbe dovuto pensare a gestire i freni e soprattutto al campionato; è un pilota corretto e infatti non ha fatto pazzie per passarmi, ma naturalmente ci ha provato perché è un Campione. Fortunatamente non ho commesso errori e sono riuscito a tenermelo dietro”.

“Corro da 28 anni e so come si gestiscono le gare. Sapevo che c’erano un paio di punti dove avrebbe provato a passarmi, per cui mi sono difeso bene e ho sfruttato la miglior accelerazione in uscita di curva per guadagnare spazio. Essendo davanti, però, avevo la traiettoria libera e aria pulita, quindi i miei freni, seppur in difficoltà, non ne hanno risentito più di tanto".

"Spero ovviamente di rivivere altri momenti come questo. E’ positivo per me e per i miei sponsor, visto che sono qui grazie a loro. Intanto mi godo questa vittoria. Non so come andranno le prossime gare al Nordschleife, la pista la conosco bene, ma la mia macchina non credo sarà così competitiva come le altre. Dipenderà da tanti fattori, sicuramente sarò molto carico e darò il massimo, come sempre".

"Vincere di nuovo? Forse potremmo farcela a Vila Real, un altro circuito cittadino dove sfiorai il successo lo scorso anno. Bisognerà fare una bella qualifica perché superare è molto difficile. E’ una pista difficile, piena di dossi e tortuosa, simile a Nürburgring e Macao”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Marrakech
Circuito Circuit International Automobile Moulay El Hassan
Piloti Tom Coronel
Team ROAL Motorsport
Articolo di tipo Intervista