Bruno Correia, l’”uomo d’ordine” del WTCC

Bruno Correia, l’”uomo d’ordine” del WTCC

E’ il pilota della safety car nel Mondiale Turismo

E’ il l’”uomo d’ordine” del WTCC, quello che in caso di guai esce dalla pitlane e rimette tutti in… riga. Ex formulista poi passato alle ruote coperte (Formula Ford, Formula Renault e qualche stagione nel Superturismo brasiliano), oggi il mestiere di Bruno Correia, portoghese di 33 anni è quello di pilota ufficiale della safety car del WTCC. A Monza ha tenuto una piccola “lezione” ai giornalisti presenti, raccontando come quella brianzola sia “una pista per nulla difficile, ma essendo molto veloce è importante rimanere sempre concentrati”. E siccome il meteo per domani prevede pioggia “incrocio le dita e spero che non ci sia bisogno, ma è molto probabile che possa esserci un bel po’ di lavoro per me…”. Nel weekend monzese guida una Maserati GranTurismo S, la stessa vettura impiegata a Zolder, mentre la safety car impiegata nella tappa d’apertura brasiliana di Curitiba era una BMW X6 M. Nel WTCC infatti la safety car non è sempre la stessa, ma può cambiare di circuito in circuito.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag codice della strada, guida sicura