Björk: "Dobbiamo trovare il limite della Volvo per essere forti"

condivisioni
commenti
Björk:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
06 mar 2016, 14:41

Thed Björk è sempre carichissimo in vista del debutto della Volvo Polestar S60 TC1 nel Mondiale. E in squadrà l'aria che si respira è delle migliori.

L'obiettivo è il Mondiale. Questo è ciò che ha sempre sostenuto fin dalle prime interviste Thed Björk, in procinto di portare al debutto nel WTCC la nuovissima Volvo S60 TC1.

Lo svedese della Polestar Cyan Racing si è sempre detto convintissimo delle potenzialità della vettura azzurra, della quale ha seguito lo sviluppo passo dopo passo.

Naturalmente il primo avversario di Thed sarà Fredrik Ekblom, al volante della seconda Volvo: "Ho un compagno di squadra fantastico, ci conosciamo da anni e in squadra lavoriamo uniti. Nell'STCC lui ha vinto come ci sono riuscito io, abbiamo lottato in pista e continuato a collaborare bene all'interno del box. Fra noi non ci saranno problemi".

"Sono consapevole di avere davanti a me una grande sfida, soprattutto per via della trazione anteriore. Non sono preoccupato, ma anzi, molto contento di essere stato scelto per questa avventura. Non conta la trazione della vettura che guidi, quello che serve è imparare il più velocemente possibile e cercare di trovare il limite per battere i tuoi avversari".

Prossimo articolo WTCC
Ekblom: "C'è ancora tantissimo lavoro da fare sulla Volvo"

Previous article

Ekblom: "C'è ancora tantissimo lavoro da fare sulla Volvo"

Next article

Murdzevski: "La terza Volvo arriverà nel 2017"

Murdzevski: "La terza Volvo arriverà nel 2017"

Su questo articolo

Serie WTCC
Piloti Thed Björk
Team Polestar Cyan Racing
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Intervista