Bennani: "Problemi di set-up seri, dobbiamo studiare una soluzione"

Il marocchino è stata la grande delusione delle qualifiche di Marrakech. Assieme al team ora bisognerà cercare di limitare i danni e migliorare.

Per Mehdi Bennani il suo evento di casa del FIA World Touring Car Championship è stato fino ad ora un incubo, con l'eliminazione in Q1 al sabato e la partenza dal 14° posto in griglia. Ecco le parole del pilota marchiato Sébastien Loeb Racing.

Speravamo di vederti in Q3, cosa è successo?
"Ho cercato di spingere al massimo e dare tutto perché corro davanti ai miei tifosi, ma qualcosa non ha funzionato. Con il team stiamo ragionando su come cambiare il set-up, è chiaro che dobbiamo ancora imparare moltissimo, ma c'è tempo per crescere".

Il problema è stato solo con il set-up o c'è dell'altro?
"Con gomme vecchie ho sofferto di sottosterzo, ma dobbiamo ancora capire perché; certo, se hai il feeling giusto con la tua macchina allora puoi spingere fino al limite, altrimenti è dura riuscirci. Non è la prima volta che ci capita un problema del genere, dobbiamo analizzare i dati e continuare a lavorare con pazienza".

In Ungheria sei riuscito a vincere, sarà dura ripetere la cosa qui...
"Mai dire mai! L'obiettivo è entrare in zona punti, dobbiamo continuare a spingere al massimo".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Marrakech
Sub-evento Sabato
Circuito Circuit International Automobile Moulay El Hassan
Piloti Mehdi Bennani
Team Sébastien Loeb Racing
Articolo di tipo Intervista