A Motegi la Main Race è di Muller, il Mondiale di López!

condivisioni
commenti
A Motegi la Main Race è di Muller, il Mondiale di López!
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
04 set 2016, 07:51

José María López cede la vittoria ad Yvan Muller in Giappone e festeggia la conquista del terzo titolo piloti. Sul podio sale anche Monteiro, Bennani quarto davanti alla Volvo di Girolami. Tarquini ancora a punti con la LADA.

Hugo Valente, LADA Sport Rosneft, Lada Vesta
Rob Huff, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Norbert Michelisz, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Nicky Catsburg, LADA Sport Rosneft, Lada Vesta
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
James Thompson, All-Inkl Motorsport, Chevrolet RML Cruze TC1
Tom Chilton, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC
Rob Huff, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Mehdi Bennani, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC
Honda qualifiche MAC3
Citroën qualifiche MAC3
MAC3 polesitters José María López, Yvan Muller, Tom Chilton, Citroën World Touring Car Team, Citroën
Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Gabriele Tarquini, LADA Sport Rosneft, Lada Vesta
Nicky Catsburg, LADA Sport Rosneft, Lada Vesta
John Filippi, Campos Racing, Chevrolet RML Cruze TC1
Pitlane, atmosfera
Ferenc Ficza, Honda Team Zengo, Honda Civic WTCC

José María López è Campione del Mondo del FIA WTCC 2016! A Motegi è bastato un secondo posto all'argentino della Citroën per conquistare il terzo titolo piloti consecutivo e abbandonare il Mondiale Turismo da Re.

La Main Race giapponese è andata ad Yvan Muller, che fino al penultimo giro si trovava alle spalle di "Pechito", il quale gli ha ceduto la posizione per consentirgli di prendere i punti necessari a lottare per la piazza d'onore in campionato.

Tiago Monteiro regala un altro podio alla Honda bissando il terzo posto ottenuto nella Opening Race.

Alle spalle del portoghese si piazza Mehdi Bennani con la Citroën C-Elysée WTCC della Sébastien Loeb Racing, vincitore del WTCC Trophy.

Quinto un ottimo Néstor Girolami (Polestar Cyan Racing) con la Volvo S60 TC1, seguito da Tom Chilton (Sébastien Loeb Racing) e dal compagno di squadra Thed Björk.

Le Civic WTCC di Norbert Michelisz e Rub Huff sono ottava e nona, mentre in Top10 si piazza ancora Gabriele Tarquini, migliore dei piloti LADA.

La Vesta TC1 di Nicky Catsburg è undicesima, dopo che l'olandese ha perso posizioni al via per una escursione fuori pista.

Dodicesimo posto per James Thompson (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), il migliore dei piloti Chevrolet e autore di un bel duello nella parte centrale di gara con Catsburg.

Hugo Valente è tredicesimo con la sua LADA, seguito dalla Chevrolet di Tom Coronel (ROAL Motorsport) e dalla Citroën di Grégoire Demoustier (Sébastien Loeb Racing).

La classifica viene completata dalla Chevy di John Filippi (Campos Racing) e dalle Honda Civic di Ryo Michigami e Ferenc Ficza (Zengő Motorsport). Fuori a tre giri dalla fine Dániel Nagy (Zengő Motorsport) per problemi alla sua Civic.

IL FILM DELLA GARA

López mantiene il comando partendo molto bene dalla pole, Muller è secondo davanti a Monteiro, Bennani, Chilton e Girolami. Catsburg va largo alla curva 2 e viene superato da Björk, Tarquini e Thompson.

Al primo giro López conduce con 0"7 su Muller, Monteiro, Bennani, Chilton, Girolami, Michelisz, Huff, Björk e Tarquini a completare la zona punti. Dietro alla LADA dell'abruzzese c'è Thompson, che prova a soprenderlo alla curva 7, ma il "Cinghiale" si riprende la posizione.

Si forma un gruppetto con Tarquini a condurre davanti a Thompson, Catsburg, Demoustier, Michigami e Valente. Björk supera Huff ed è ottavo, mentre Gabriele guadagna spazio.

Al terzo giro Girolami tenta di passare all'esterno della curva 3 Chilton, ma il britannico mantiene la quinta posizione seguito dalla Volvo dell'argentino, Michelisz e Björk. Quest'ultimo riesce a passare "Norbi" alla curva 11 e si mette all'inseguimento del compagno di squadra.

Davanti López prende vantaggio su Muller, Monteiro e Bennani. Quinto giro che vede Girolami riprovarci alla curva 3 con Chilton: stavolta la Volvo è all'interno e passa la Citroën agguantando la Top5. Thompson continua a tenersi dietro Catsburg, mentre Michigami è 14° davanti a Valente, Coronel e Filippi.

A metà gara le posizioni sembrano congelate: López ha 3" di vantaggio su Muller, Monteiro è terzo davanti a Bennani, Girolami, Chilton, Björk, Michelisz, Huff e Tarquini.

All'ottavo giro Valente supera Michigami ed è 14°. Catsburg e Thompson invece proseguono il loro ruota a ruota, ma finalmente l'olandese passa il britannico incrociando le traiettorie alla curva 11.

Michigami continua a perdere posizioni e cede il passo anche a Coronel e Filippi. L'olandese della ROAL raggiunge Demoustier e Valente.

Tutto sembra già scritto quando al giro 13 Muller supera López alla curva 3: l'argentino cede il passo al compagno di squadra per ordine di scuderia, visto che anche il secondo posto basta a "Pechito" per laurearsi Campione del Mondo.

Le due C-Elysée WTCC tagliano il traguardo in parata e López si ferma per prendere la bandiera dell'Argentina e festeggiare nel giro d'onore.

Prossimo articolo WTCC

Su questo articolo

Serie WTCC
Evento Motegi
Sotto-evento Domenica
Location Twin Ring Motegi
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Gara