Yamaha: il nuovo pacchetto aerodinamico soddisfa i piloti

Nei test di Misano la Yamaha ha portato una nuova carena anteriore che ha soddisfatto i piloti. Razgatlioglu e Gerloff si sono mostrati decisamente efficaci in entrambe le giornate di test.

Yamaha: il nuovo pacchetto aerodinamico soddisfa i piloti

Ducati e Yamaha hanno provato a Misano lunedì e martedì e, grazie alle condizioni meteo buone, i piloti presenti hanno potuto completare molti giri. Michael Ruben Rinaldi ha fatto segnare il miglior tempo, ma anche la Yamaha era al top della forma. Toprak Razgatlioglu ha brillato nella prima giornata ed è rimasto a pochi millesimi nel secondo e ultimo giorno. Non solo ufficiali, anche il pilota GRT Yamaha Garrett Gerloff si è mostrato efficace.

“Abbiamo provato molte nuove parti – afferma Razgatlioglu – In mattinata ho avuto una leggera caduta alla Curva 2. Ci siamo ripresi e abbiamo potuto lavorare intensamente sul set-up. Siamo soddisfatti perché siamo riusciti a fare delle buone regolazioni. Inoltre ho fatto un buon tempo sul giro con le gomme SCX. Ma non sappiamo quanto siamo veramente veloci, perché non ho fatto un buon giro con la gomma da qualifica".

Razgatlioglu ha fatto segnare il miglior tempo in tre delle quattro sessioni. Il turco ha chiuso il suo giro più veloce in 1’33”886 su un totale di 140 giri e ha testato una nuova carenatura anteriore. La Yamaha vuole migliorare la velocità massima e ridurre la tendenza all'impennata.

Andrea Locatelli soddisfatto del suo passo gara

Il campione del mondo Supersport Andrea Locatelli ha completato 161 giri nei test di Misano e solo nel primo giorno ne ha effettuati ben 92. Il suo tempo più veloce è stato di 1’34”794 e questo indica che sul giro veloce è ancora un po’ attardato, ma il passo gara lo ha lasciato soddisfatto.

“È stato un ottimo test – afferma Locatelli – Abbiamo fatto una simulazione di gara e i tempi sul giro erano promettenti e costanti. Dobbiamo ancora migliorare sul giro, ma era il primo test, quindi era importante non commettere errori e accumulare più chilometri possibili. Torno a casa molto soddisfatto”.

Garrett Gerloff si abitua rapidamente alla “nuova” moto

Anche Garrett Gerloff ha ricevuto la nuova carena per il test. A differenza dell'anno precedente, lo statunitense ha ricevuto il materiale aggiornato dalla Yamaha. Il pilota GRT è caduto lunedì mentre familiarizzava con la moto aggiornata. Ciò non gli ha impedito di segnare il terzo miglior tempo nella seconda giornata e di affermarsi davanti al vice campione del mondo Scott Redding, che invece non era del tutto soddisfatto .

“Dopo il secondo giorno sono più soddisfatto che dopo il primo – dice Gerloff – Abbiamo fatto molti giri per abituarci al circuito. Mi sento molto bene, la moto si sente ancora meglio. Io e il mio team parliamo la stessa lingua, tutto sta insieme. È stato bello avere una giornata tranquilla e provare alcune nuove parti, come il nuovo pacchetto aerodinamico. Abbiamo raccolto informazioni per i prossimi test a Barcellona”.

Grande cambiamento per il debuttante giapponese

Per Kohta Nozane il test Superbike a Misano è stato un grande cambiamento. Il giapponese è arrivato in Italia dal Qatar ed è dovuto passare dalla M1 con gomme Michelin e alla R1 con gomme Pirelli. Nozane ha percorso un totale di 117 giri, concludendo il test in ottava posizione con 1’35”003 come miglior crono.

“Il test è stato molto soddisfacente – ha detto Nozane – Rispetto al primo giorno sono riuscito a migliorare e ad avere un ottimo ritmo. È stato un test produttivo e sono molto soddisfatto di questi due giorni. Il circuito è fantastico. Mi sento sempre più a mio agio con la squadra e la moto e il feeling con le gomme sta migliorando, anche se sono abbastanza nuove per me. Ora ci attendono altri test, voglio continuare a lavorare sodo per arrivare pronto alla prima gara della stagione”.

Il prossimo test si svolgerà a Barcellona il 31 marzo e il 1 aprile. Piloti e team del mondiale Superbike potranno girare al Circuit de Catalunya per accumulare chilometri in vista del round catalano, in programma a metà settembre. Il primo weekend di gara invece si svolgerà ad Aragon alla fine di maggio.

condivisioni
commenti
Fotogallery: i test di Misano del mondiale Superbike
Articolo precedente

Fotogallery: i test di Misano del mondiale Superbike

Prossimo Articolo

SBK: il team GoEleven svela la nuova Ducati di Davies

SBK: il team GoEleven svela la nuova Ducati di Davies
Carica commenti
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021