WSBK: Garrett Gerloff rinnova con Yamaha per il 2022

Garrett Gerloff e Yamaha ancora assieme anche nel Mondiale Superbike 2022. Lo statunitense si è visto allungare il contratto di un anno grazie alle ottime prestazioni ottenute negli ultimi mesi.

WSBK: Garrett Gerloff rinnova con Yamaha per il 2022

Garrett Gerloff e Yamaha, la storia continua. Questa mattina il team Yamaha Motor Europe e il pilota statunitense hanno annunciato il rinnovo di contratto che li unirà anche nel 2022. Assieme correranno anche la prossima stagione del Mondiale Superbike.

L'americano ha convinto Yamaha a suon di buoni risultati, un crescendo che ha portato Yamaha Motor Europe a dargli ancora fiducia per la prossima stagione. Quest'anno, a Donington, ha eguagliato il suo miglior risultato nel Mondiale finendo secondo.

Si è trattato del quinto posto della carriera nella massima categoria dedicata alle moto derivate di serie. Ricordiamo che Gerloff ha alle spalle poco più di una stagione, essendo arrivato in World Superbike all'inizio del 2020 dopp aver vinto gare assieme a Yamaha in MotoAmerica.

Non è tutto, perché il 25enne ha vinto più campionati nazionali superbile, raggiungendo così piloti - quali Doug Polen e Nicky Hayden - che nel corso della carriera hanno avuto modo di cimentarsi in Europa e vincere.

Gerloff ha anche avuto l'occasione di correre in MotoGP. E' accaduto nel primo dei due appuntamenti disputati al Motorland di Aragon, vestendo i colori del team Petronas. Garrett ha affiancato il 9 volte iridato Valentino Rossi, prendendo il posto di Franco Morbidelli in sella alla Yamaha M1 con specifiche 2019.

Il road racing manager di Yamaha Motor Europe, Andrea Dosoli, ha dichiarato: “Mi ricordo ancora Magny-Cours 2019 quando è iniziato il nostro percorso insieme a Garrett. Da allora ha impressionato tutti coloro che fanno parte della famiglia Yamaha grazie alla sua motivazione e al suo impegno. Sta conquistando risultati fantastici, ha dimostrato di avere una grande velocità e riesce ad adattarsi rapidamente alle nuove piste come abbiamo visto a Donington Park dove è stato il più veloce nella prima giornata e domenica ha portato a casa un podio bellissimo".

"Siamo davvero contenti di poter estendere questo rapporto per un’altra stagione credendo che tanto altro debba ancora venire da entrambe le parti e che Garrett nel breve termine possa lottare per il titolo. Abbiamo dato questa possibilità a un giovane pilota di talento che abbiamo selezionato da un campionato nazionale e portato sul palcoscenico internazionale, chiaramente confermando il forte impegno di Yamaha a livello internazionale nell’ambito degli sport motoristici”.

Gerloff, dopo aver siglato il rinnovo annuale del suo contratto con Yamaha, ha aggiunto: “Sono davvero entusiasta di aver firmato questo contratto con Yamaha per continuare insieme a loro l’anno prossimo. Nell’ultimo anno e mezzo mi sono trovato benissimo in Europa e sono davvero contento dei passi avanti fatti da me stesso, dal GRT Yamaha WorldSBK Team e dalla Yamaha R1".

"Questa stagione abbiamo già compiuto dei notevoli miglioramenti che ci permettono di lottare costantemente per il podio ma so che il bello deve ancora venire. Siamo andati veramente vicini alla conquista della prima vittoria e con il supporto di Yamaha e del team sono fiducioso che potremo farcela prima della fine della stagione”.

condivisioni
commenti
Doccia fredda Laverty: RC Squadra Corse non corre ad Assen!

Articolo precedente

Doccia fredda Laverty: RC Squadra Corse non corre ad Assen!

Prossimo Articolo

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"
Carica commenti
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021