Ufficiale: Ducati rinnova Davies e Giugliano per il 2016

A Borgo Panigale hanno deciso di continuare con la squadra che ha fatto crescere la 1199 negli ultimi 2 anni

Ufficiale: Ducati rinnova Davies e Giugliano per il 2016
Chaz Davies, Ducati Team
Chaz Davies, Ducati Team
Davide Giugliano, Ducati Superbike Team
Chaz Davies, Ducati Team
Chaz Davies, Ducati Team
Chaz Davies, Ducati Team
Davide Giugliano, Ducati Superbike Team
Chaz Davies, Ducati Superbike Team
Davide Giugliano, Ducati Team
Il vincitore della Pole Davide Giugliano, Ducati Team festeggia nel parco chiuso
Davide Giugliano, Ducati Team
Chaz Davies, Ducati Team
Chaz Davies, Ducati Team
Chaz Davies, Ducati Team

La notizia ormai era nell'aria da parecchio tempo, ma ora c'è anche la conferma ufficiale. L'Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team continuerà a schierare Chaz Davies e Davide Giugliano anche nella stagione 2016 del Mondiale Superbike. A Borgo Panigale, dunque, hanno deciso di proseguire con la formazione che nelle ultime due stagioni ha contribuito alla crescita della 1199 Panigale.

In particolare il britannico ha mostrato un'importante maturazione nel 2015: attualmente è secondo nel Mondiale ed ha ottenuto ben quattro vittorie, concludendo sul podio 14 delle 20 gare disputate. Diverso il discorso per l'italiano, che nel corso dell'anno ha patito due infortuni vertebrali che lo hanno tenuto lontano dalla sua bicilindrica. Il 2016 dovrà essere quindi l'anno del riscatto per lui, anche se comunque non sono mancate due Superpole e tre podi anche nel campionato in corso.

"Sono molto felice di aver firmato per un altro anno con la Ducati e continuare anche la prossima stagione con l'Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team. Quest'anno abbiamo fatto progressi gara dopo gara, ottenendo degli ottimi risultati, soprattutto negli ultimi mesi. Penso che sia importante - per me, per la squadra e per la Ducati - mantenere questa continuità, e la considero una ottima opportunità perché sono fiducioso sullo sviluppo ed il miglioramento delle prestazioni. Insieme alla Ducati ed al Team abbiamo seguito la giusta direzione fin dall’inizio, ma possiamo migliorare ancora ed ho fiducia che per il prossimo anno la moto mi consentirà di essere ancora più veloce. La mia riconferma è quindi una bella ricompensa per il mio lavoro e spero di poter ripagare la squadra e la Ducati con ottimi risultati nel 2016!" ha detto Chaz Davies.

"Sono molto contento di aver rinnovato con l’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team. La Ducati ha sempre significato molto per me ed avere la possibilità di continuare a lavorare con queste persone, che dimostrano sia professionalità che umanità, è fondamentale per un pilota come me. Il mio team è davvero come una grande famiglia, di cui mi sento veramente parte. Ovviamente mi dispiace molto per com’è andata questa stagione, dopo quello che è successo all’inizio in Australia e poi anche a Laguna Seca ma, nelle poche gare che abbiamo potuto disputare, abbiamo sempre dato il massimo ottenendo dei risultati importanti. Sono quindi molto felice di poter continuare sulla strada che ho intrapreso con i ragazzi dell’Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team. Fisicamente, mi serve ancora un po’ di tempo per poter tornare in forma. Non sappiamo ancora con certezza quando sarò in grado di iniziare i test invernali, ma sto facendo di tutto per risalire sulla mia Panigale R il più presto possibile" ha aggiunto Davide Giugliano.

Il direttore sportivo Paolo Ciabatti ha spiegato le motivazioni che hanno portato a questa scelta di continuità: "Non abbiamo mai avuto dubbi sulla riconferma dei nostri piloti perché siamo convinti che siano due dei migliori talenti presenti oggi nel Campionato Mondiale Superbike. Chaz quest'anno ha avuto modo di dimostrare, oltre alla sua velocità, anche la sua maturità, cogliendo finalmente la prima vittoria per la Panigale R. Davide ha avuto una stagione davvero sfortunata, ma siamo convinti che sia un pilota estremamente veloce e quindi lo vogliamo mettere nelle migliori condizioni per dimostrare, il prossimo anno, tutto il suo valore. Il lavoro di sviluppo della Panigale R per il 2016 procede secondo i piani, con l'obiettivo di mettere a disposizione dei nostri due piloti una moto ancora più competitiva, che consenta loro di essere protagonisti del prossimo Campionato Mondiale Superbike".

Soddisfatto, infine, anche il team principal Stefano Cecconi: "Siamo molto felici di poter proseguire il rapporto con entrambi i nostri piloti e di dare quindi la massima continuità al lavoro che abbiamo portato avanti insieme durante questa stagione e che ha dato delle belle soddisfazioni sia a noi che ai nostri tifosi. Chaz potrà proseguire sulla strada che già quest’anno, in un crescendo entusiasmante, lo ha portato a cogliere fantastici risultati ed a raggiungere un altissimo livello di competitività ed affiatamento con la sua moto. Davide per via del doppio infortunio subito, ha potuto correre solo poche gare e non al 100% della forma, ma ha comunque dimostrato grande talento e velocità: guardiamo quindi con fiducia al 2016 per vedergli esprimere tutto il suo potenziale".

condivisioni
commenti
Honda ricostruisce la CBR di van der Mark per Jerez

Articolo precedente

Honda ricostruisce la CBR di van der Mark per Jerez

Prossimo Articolo

Il team Pata Honda cerca conferme a Jerez

Il team Pata Honda cerca conferme a Jerez
Carica commenti
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
4 ago 2021
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021