La vittoria di Assen rilancia le ambizioni di Rea

La vittoria di Assen rilancia le ambizioni di Rea

Il pilota della Honda ha finalmente superato i problemi fisici e guarda avanti con ottimismo

La stagione 2011 non era iniziata nel migliore dei modi per Jonathan Rea. La caduta nei test di Phillip Island gli ha reso un inferno il weekend inaugurale del Mondiale Superbike in Australia, ma anche il secondo appuntamento a Donington Park era stato tutt'altro che esaltante. Per questo il pilota britannico attendeva con ansia il round di Assen, gara di casa della Honda Ten Kate, dove un anno fa aveva conquistato una strepitosa doppietta. Quest'anno Johnny non è riuscito a ripetersi, ma ha comunque portato a termine un fine settimana ricco di soddisfazioni con la vittoria di gara 1 ed il terzo posto ottenuto nella seconda frazione. Un successo importante, perchè si tratta del primo da quando il marchio Castrol è tornato a formare il binomio degli anni '90 insieme alle Honda ufficiali, ma soprattutto perchè permette a Rea di rilanciarsi alla grande, conquistando il quarto posto nella classifica del campionato, a 53 punti dal leader Carlos Checa, ma soprattutto ad appena 10 lunghezze dal secondo posto di Max Biaggi. "Prima di tutto sono davvero orgoglioso di aver conquistato la prima vittoria per i colori Castrol Honda al ritorno in questo campionato" ha spiegato Rea. "Per tutto il fine settimana con la squadra abbiamo lavorato per trovare una buona messa a punto in vista delle due gare di domenica ed è stata una strategia che ha pagato". "In Gara 1 sono partito bene e dovevo scegliere se seguire Max (Biaggi) o portarmi in testa con l'intento di guadagnare un buon vantaggio. Alla fine ho preso la decisione giusta di stare davanti e sono riuscito a conquistare la vittoria. La seconda manche è stata più difficile del previsto perché ho incontrato diversi problemi di gomme: semplicemente non avevo lo stesso ritmo dei piloti davanti a me che sono scappati via già nei primi giri" ha aggiunto. "Posso comunque ritenermi soddisfatto del weekend, devo ringraziare tutti i ragazzi della squadra e chi mi ha supportato in questo periodo difficile di recupero dall'infortunio. Il team ha lavorato molto bene e questo è esattamente il risultato che ci voleva. Cercheremo di sfruttare questo momento favorevole per le prossime gare proprio adesso che sono tornato nel gruppo dei piloti in lotta per la vittoria" ha concluso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag carrera cup, monomarca, piloti