Haslam completa tre giorni di test a Cartagena

Haslam completa tre giorni di test a Cartagena

L'obiettivo era affinare il feeling con la BMW S1000RR, in particolare con la nuova elettronica

Mentre in MotoGp ci sono parecchie restrizioni riguardo ai test, l'inverno della Superbike ha avuto qualche attimo di tregua solo a cavallo delle feste, per poi tornare nel vivo fin dai primi giorni dell'anno nuovo. In attesa dei test australiani ad Eastern Creek e Phillip Island, la BMW ha quindi deciso di portare il nuovo arrivato Leon Haslam a Cartagena, in Spagna, dove ha lavorato tre giorni completamente in solitaria, con l'obiettivo di affinare la sua conoscenza della S1000RR, soprattutto per quanto riguarda i sistemi elettronici. Il pilota britannico, che si è reso anche protagonista di una caduta senza conseguenze, si è però dovuto accontentare di usare una moto della squadra test, in quanto la sua moto ufficiale era già stata imbarcata per l'Australia, anche se in ogni caso è stato seguito dal team ufficiale. "Abbiamo sfruttato al massimo questi tre giorni, rimanendo sempre in pista fino alle sei di sera. E' stato un pò strano essere l'unico pilota in pista, anche se è stato utile perchè avevamo davvero tante cose da provare" ha spiegato a MotorCycleNews.com. "L'obiettivo era lavorare con alcune novità a livello di elettronica, per raggiungere la "connessione" che cercavo con la moto. Ho bisogno di migliorare il feeling ed è quello su cui ci siamo concentrati, ma sappiamo che è un processo molto lungo. Proprio per questo abbiamo deciso di approfittare di questa opportunità per scendere in pista" ha concluso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Leon Haslam
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag idrogeno