Biaggi non vuole sentire allarmismi

Biaggi non vuole sentire allarmismi

Max è tranquillo nonostante la prima giornata di prove non sia stata esattamente positiva

Il weekend iniziato oggi è, senza dubbio, uno dei più importanti per la stagione dell’Aprilia Alitalia Racing Team e del suo portacolori Max Biaggi. Entrambi si presentano sul Santerno guardando gli avversari dall’alto delle rispettive classifiche, e non nascondono la volontà di rafforzare il loro primato. Le prime prove di venerdì ci raccontano di un Max tranquillo, concentrato sull’affinamento della sua RSV4 su una delle piste meno favorevoli alla quadricilindrica Aprilia. Le sconnessioni e l’asfalto rovinato richiedono il massimo impegno ai tecnici, alla ricerca del grip e della stabilità senza compromettere però la maneggevolezza necessaria nei cambi di direzione. Il quattro volte iridato non nasconde comunque qualche problema: “Questo venerdì è stato un po’ più difficile del solito. Questa è una pista dove, nonostante i buoni risultati dell’anno scorso, abbiamo sempre faticato a trovare il bandolo della matassa. Pur avendo fatto dei test pochi mesi fa non sono ancora perfettamente a mio agio, non riesco a guidare sciolto. Aggiungiamo a questo i passi avanti fatti dagli avversari e si spiegano i tempi di oggi. Nessun allarmismo, dobbiamo semplicemente lavorare bene come al solito e dare il massimo: in questa stagione nulla ci è stato regalato, men che meno ora con un titolo in palio. Purtroppo il meteo sembra non volerci aiutare, noi avremmo bisogno di provare tanto con condizioni stabili. Incrociamo le dita”. Come già annunciato, non è della partita il secondo pilota Aprilia Leon Camier. La riabilitazione del polso destro operato dopo la scivolata del Nurburgring procede bene e fa sperare positivamente in vista della prossima tappa WSBK a Magny-Cours.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Max Biaggi
Articolo di tipo Ultime notizie