Checa si gode lo status di "ufficiale" Ducati

Nel primo test da pilota di punta ha subito fatto il vuoto alle sue spalle

Checa si gode lo status di
Carlos Checa è stato l'assoluto dominatore della prima giornata di test collettivi della Superbike andata in scena ieri a Motorland Aragon, rifilando un secondo al resto della concorrenza. Lo spagnolo ha subito fatto capire che ora che ha uno status di pilota "ufficiale" Ducati, i contendenti al titolo dovranno fare i conti anche con lui. Ovviamente a fine giornata era dunque molto soddisfatto: "Ci siamo adattati abbastanza bene alla pista. Il circuito è molto bello anche se non mi piace molto la parte del rampino. Abbiamo lavorato molto bene con il nuovo ingegnere, Marco, che verrà con me anche in MotoGP per affinare il nostro rapporto lavorativo. Abbiamo provato diverse soluzioni portate dalla Ohlins, tutte di alto livello ma non ho avuto ancora il tempo per scegliere quella sulla quale lavorare. Con questa diversa elettronica la moto ha un'ottima base per la prossima stagione". Nello spagnolo c'è un pò di rammarico per non poter scendere in pista anche oggi, ma il richiamo della MotoGp per le ultime due gare è stato troppo forte: "Sono molto fiducioso perché alcune modifiche alla nostra struttura ci hanno messo in una condizione migliore rispetto a quest'anno. Voglio ringraziare per questo Genesio Bevilacqua e la Ducati. Mi spiace andar via oggi perché avremmo potuto completare il lavoro ma mi fa piacere cogliere questa opportunità di fare le due gare finali della MotoGP, grazie anche all'autorizzazione che mi ha dato Genesio".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Carlos Checa
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto ibride