Biaggi: "Quello che conta è il risultato di domani"

Max è contento della Superpole, ma vuole rimanere concentrato sulla sua rimonta su Checa

Biaggi:
Nella pista che lo ha visto trionfare dieci volte e in tutte le categorie nelle quali ha corso, Max Biaggi non smentisce il feeling particolare con i saliscendi e le curve di Brno. Dopo una Superpole gestita in maniera esemplare, passando col quarto tempo sia alla seconda che alla terza e decisiva sessione e, soprattutto, conservando entrambe le gomme più performanti per la sua RSV4 nell'ultimo decisivo turno, Max ha stampato il miglior tempo in 1'58"580. Alle sue spalle Marco Melandri staccato di 221 millesimi e Carlos Checa a 328 millesimi. Ma il bel risultato, l'unico che gli mancava su questa pista sulla quale mai aveva conquistato la pole in Superbike, non lascia affatto tranquillo il Campione del Mondo: "Ovviamente sono ben contento di partire la davanti - ha commentato Max Biaggi alla fine - e anche di aver fatto veramente un bel giro, evidentemente con la mia squadra abbiamo lavorato bene adattandoci alle condizioni della pista che sono molto mutevoli. Sono contento anche per i tanti tifosi che ho in questo posto e per i tanti che mi hanno seguito fin qua. Ma, come sempre, quello che conta sarà il risultato di domani. E lì è ancora tutto da conquistare. Non mi faccio illusioni, saranno due gare durissime e molto lunghe. Ci sono tanti fattori che domani possono influenzare la nostra prestazione e il meteo, che mi dicono sarà incerto, è quello che mi preoccupa di meno". Per Leon Camier è stata una Superpole piena di tensioni ma dal finale niente affatto negativo. Scivolato nella prima sessione quando ancora era lontano dai top 12, il pilota inglese è riuscito, per pochi secondi, a rientrare al box, salire sulla seconda RSV4 e completare l'ultimo giro buono per conquistare l'accesso alla Superpole 2. Superata anche la seconda sessione con più tranquillità, Leon ha combattuto nella final eight ma non è riuscito a sfruttare al meglio le gomme più performanti ottenendo il settimo tempo. Un piazzamento che gli permetterà di scattare domani dalla seconda fila. "Beh almeno posso dire di aver scelto la curva giusta per cadere - ha scherzato Camier a fine Superpole - me la sono vista veramente brutta e mi dispiace di questo errore ma posso dire di aver recuperate piuttosto bene. Partire dalla seconda fila non compromette le mie speranze di fare bene domani e per come si era messa posso essere anche contento".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Max Biaggi , Leon Camier
Articolo di tipo Ultime notizie