Rea: "Sapevo che Chaz era lì dietro"

12esimo sigillo per il pilota della Kawasaki, che ora è veramente ad un passo dal suo primo Mondiale

Jonathan Rea ha rimediato alla grande alla qualifica negativa di ieri. Nonostante il settimo posto in griglia, il pilota della Kawasaki ha firmato il suo 12esimo successo stagionale in gara 1 a Sepang, avvicinandosi davvero tanto alla conquista del suo primo Mondiale Superbike. Una corsa che gli ha visto gestire alla grande le gomme, ma anche spuntarla molto bene nel duello all'ultima curva con la Ducati di Chaz Davies.

"Sapevo che Chaz era lì dietro e che avrebbe provato a superarmi. Ho fatto un piccolo errore all'ultima curva e sono finito un po' largo, quindi lui ne ha approfittato, ma sapevo che avrei avuto un'accelerazione migliore. Sono molto contento, perché ho vinto dalla settima posizione in griglia: questo vuol dire che ho avuto un'ottima gestione della gara e della gomma. Ho visto che Sykes era in difficoltà ed è finito indietro, quindi sono 25 punti importanti" ha raccontato a caldo Rea.

Johnny poi ha voluto fare anche i complimenti a Max Biaggi per il suo podio: "Il fatto che Max sia qui sul podio è incredibile. Non so quanti anni abbia, ma ha fatto davvero un ottimo lavoro. Tornare dopo diversi anni ed essere così competitivo è davvero straordinario".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Sepang
Circuito Sepang International Circuit
Piloti Jonathan Rea
Team Kawasaki Racing
Articolo di tipo Commento
Tag kawasaki