Davies: "Dobbiamo lavorare sull'ultimo settore"

Il ducatista, in lizza per il secondo posto nel Mondiale, ha chiuso il primo giorno di prove in Qatar quarto

L’ultimo round del campionato Mondiale Superbike è cominciato al circuito internazionale di Losail, in Qatar, dove l’Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team ed i suoi piloti Chaz Davies e Xavi Forés hanno concluso le prime due sessioni di prove cronometrate rispettivamente in quarta e settima posizione.

La prima sessione si è svolta sotto i riflettori in condizioni calde e asciutte, dando ai piloti Superbike una prima opportunità di prendere confidenza con il tracciato del Qatar. Davies ha lavorato in modo sistematico con i suoi tecnici, riuscendo a far registrare una serie di giri veloci per posizionarsi quarto alla fine della sessione, grazie ad un miglior crono di 1'59"807.

Forés ha cominciato il lavoro necessario per prendere confidenza con le ultime evoluzioni introdotte dalla casa di Borgo Panigale e adattare la sua Panigale R ad una pista dove non corre dal 2011. Sfortunatamente lo spagnolo è stato vittima di una scivolata nei primi minuti della sessione, quando ha perso il posteriore della sua moto alla curva 15. Non ha sofferto nessuna conseguenza fisica, ma purtroppo ha perso la maggior parte della sessione, chiudendo in 13sima posizione (2'01"608).

Nella seconda sessione di prove cronometrate, sia Davies sia Forés hanno migliorato quasi subito i tempi registrati precedentemente. Apportando delle modifiche all’assetto, Chaz ed il suo team hanno fatto dei buoni progressi durante i 45 minuti a loro disposizione, permettendo al gallese di chiudere in quarta posizione finale, con un miglior tempo di 1'58"656.

Riacquistando familiarità con la moto che ha guidato ad Assen e continuando a prendere confidenza con il tracciato, Xavi ha abbassato di più di 2"5 il suo tempo, per chiudere la prima giornata con un miglior giro in 1'59"039 che lo ha visto chiudere in settima posizione.

Chaz Davies: "Dobbiamo continuare a lavorare sull’ultimo settore, non per quanto riguarda la velocità ma per quanto riguarda il setting della moto. A parte questo, penso che abbiamo fatto già un buono step dalla prima alla seconda sessione, ma c’è ancora del lavoro da fare domani. Non mi sento ancora completamente pronto per le gare e quindi sono felice di avere ancora tempo a disposizione domani. Cercheremo di fruttare le prossime sessioni per provare qualche soluzione, in modo da essere i più preparati possibile per domenica".

Xavi Forés: "I primi 45 minuti non sono andati come previsto; forse ho fatto un piccolo errore nel secondo giro e sono caduto, ma non capisco ancora bene il perché. Purtroppo ho perso tanto tempo e sono riuscito a tornare in pista solo per gli ultimi cinque minuti circa. Nella seconda sessione abbiamo lavorato con le gomme e, cambiando il tipo di pneumatico posteriore, mi sono trovato bene. Il problema è che mi è mancata un poco di fiducia dopo la caduta. Penso che domani le condizioni di pista saranno migliori e quindi spero anche di poter continuare a fare dei progressi".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Losail
Circuito Losail International Circuit
Piloti Chaz Davies , Javier Fores
Articolo di tipo Commento