Melandri: "Sarà importante partire davanti"

Nonostante il tempo perso per la pista bagnata, il pilota dell'Aprilia ha completato il suo programma

Melandri:
E’ solo la prima giornata di prove di un Mondiale SBK che si annuncia equilibratissimo, lungo e appassionante. Ma il venerdì di prove e qualifiche, andato in scena sul magnifico circuito australiano di Phillip Island, consegna alle cronache una prima classifica. L'Aprilia Racing Team è sceso in pista, per la prima volta, con la RSV4 nella nuova livrea argento che ha già raccolto il favore degli appassionati e degli addetti ai lavori. Melandri, alla sua gara di esordio con la Aprilia RSV4 Campione del Mondo Costruttori in carica, ha staccato un bel secondo posto. Dopo un primo turno del mattino andato praticamente deserto a causa dell’asfalto bagnato e delle mutevoli condizioni meteo che impedivano una scelta decisa sull’assetto delle moto, i giochi si sono fatti nella sessione pomeridiana. Melandri ha girato molto (20 giri) lavorando su assetti diversi e provando più soluzioni tecniche in vista della Superpole del sabato e – soprattutto – delle gare di domenica. Solo negli ultimi minuti è sceso in pista con l’obiettivo del tempo e lo ha centrato girando in 1'31"137, ad appena 37 millesimi di secondo dal battistrada Lowes e precedendo Giugliano, Sykes, Rea e Laverty. Marco Melandri: "E’ stata una giornata non facile per colpa del meteo, ma sicuramente positiva. Anche con una sola sessione siamo riusciti a seguire il programma di test preventivato, con buoni risultati. Possiamo ancora migliorare in molti frangenti ma riusciamo a girare forte con facilità, un buon punto di partenza per le gare di domenica. Domani cercherò di concentrare il lavoro sulla velocità, sul giro secco per la qualifica, visto che con tempi così vicini sarà importante partire il più avanti possibile". E' andata meno bene a Sylvain Guintoli, trionfatore su questo circuito nella gara di esordio dello scorso campionato mondiale. Nel 16 giri compiuti il pilota francese ha realizzato il miglior crono in 1'31"759 che lo relega al decimo posto, pur accusando un distacco di appena 66 centesimi di secondo dal primo. La sessione è servita al pilota francese per verificare alcune soluzioni di assetto sulla sua RSV4, individuando la strada da seguire nel prosieguo del weekend. La pochezza dei distacchi (i primi 11 stanno dentro meno di un secondo) testimonia del grande equilibrio col quale si avvia questa stagione Superbike. Sylvain Guintoli: "Il primo giorno è andato bene, cercavo delle conferme da alcuni assetti che dovevamo provare prima della gara quindi abbiamo usato questa sessione per verificarli. Non ho cercato il tempo, oltretutto il forte vento mi ha disturbato abbastanza nella guida. Domani cercheremo di alzare il ritmo, ora che sappiamo quale sia la direzione prendere. Dobbiamo prepararci al meglio per due gare lunghe e difficili".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Phillip Island
Circuito Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Marco Melandri , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie