Laverty: "Siamo pronti per lottare per il titolo!"

Il nordirlandese crede molto nel potenziale della Suzuki ed è carico dopo la vittoria di Phillip Island

Laverty:
Una vittoria ed un ritiro: è stato questo il bilancio del primo round del Mondiale Superbike per Eugene Laverty. Il nordirlandese e la sua Suzuki erano stati la grande rivelazione dei test invernali, ma probabilmente neanche lui avrebbe sperato di poter subito conquistare il gradino più alto del podio con la GSX-R1000 fin dal weekend di Phillip Island. Ora però il vice-campione del mondo ci crede e non ha avuto problemi ad ammetterlo in un'intervista concessa a WorldSbk.com, che vi riproponiamo integralmente di seguito: Durante i test invernali indossavi una tuta con disegnato un puzzle… I pezzi del puzzle combaciano già tutti? "Devo dire il puzzle è stato risolto prima di quanto mi aspettassi. Dopo il mio debutto nei test, sapevo che la GSX-R aveva parecchio potenziale, ma c’era anche molto lavoro da fare. I progressi effettuati tra dicembre e gennaio sono stati fenomenali". La vittoria in gara 1 quanto ha aiutato nel team a confermare che quest’anno lotterete per il titolo? "È la conferma assoluta che siamo pronti per lottare per il titolo. Siamo stati forti nei test ma nessuno voleva fare proclami perché si trattava comunque di test, la gara è un’altra cosa. Ma questa volta abbiamo fatto centro in entrambe le situazioni!". Il tuo fine settimana australiano poteva essere ancora più positivo se un problema tecnico non ti avesse eliminato da gara 2. Cos’è successo realmente? "Siamo quasi certi che quel problema non si ripresenterà perché si trattava di una cosa minima. Sfortunatamente abbiamo perso 25 punti potenziali, ma meglio ora che a fine stagione". Con la vittoria in gara 1 hai raggiunto i 1.000 punti nel Mondiale Superbike, come ci si sente? "Non lo sapevo! È incredibile! Non sembra passato granché da quando ero un rookie in World Superbike. Ora mi sento quasi un veterano!". Farai dei test prima di Aragon? "Proveremo a Jerez a fine mese. Abbiamo alcune componenti molto importanti da provare, quindi speriamo di avere condizioni di asciutto… A Jerez ho praticamente esordito con la GSX-R in novembre quindi non vedo l’ora di vedere quanto siamo migliorati!". Aragon non è stata la tua miglior pista lo scorso anno, ma sei sempre stato veloce lì… "Non vedo l’ora di correre ad Aragon perché la pausa tra il primo e il secondo round si fa eterna. Dopo Aragon correremo ogni due domeniche fino a luglio. Potrò correre con la mia moto ogni due settimane ed è questo che mi da il sorriso". Come descriveresti Motorland Aragon? Sarà una buona pista per la tua GSX-R? "Il telaio della GSX-R sarà perfetto per Aragon, ma potremmo avere qualche problemino sul lungo rettilineo. Onestamente Aragon è uno dei due circuiti che mi preoccupano questa stagione… Con il podio mi riterrei soddisfatto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Eugene Laverty
Articolo di tipo Ultime notizie