Badovini dimesso dall'ospedale: oggi era già al box

Ayrton è dolorante al collo e alla schiena, ma iniziano a riaffiorare i ricordi anche dell'incidente di venerdì

Poco prima del via di gara del Mondiale Superbike a Sepang sono arrivate delle immagini molto rassicuranti dal box della BMW Motorrad Italia. Prima di lasciare la Malesia, Ayrton Badovini è voluto tornare in pista per salutare la sua squadra, che era in apprensione a causa del ricovero avvenuto in seguito al brutto incidente di cui è stato vittima venerdì.

Il pilota italiano è stato vittima di un brutto impatto al suolo con il casco, che gli ha provocato una commozione cerebrale confermata dalla TAC effettuata all'ospedale di Kuala Lumpur, ma soprattutto una leggera perdita di memoria (non ricordava quanto avvenuto negli ultimi tre giorni). Per questo Ayrton è stato tenuto in osservazione, ma stamattina è stato dimesso perché stava decisamente meglio, come lui stesso ha confermato.

"Ho molti dolori al collo e alla schiena, ma ho preso una gran botto. Fortunatamente quello che è stato l'impatto grosso, che mi ha fatto un po' perdere qualche ricordo, è stato assorbito bene dal casco e per questo ringrazio la Xlite. Oggi ci tenevo a venire a salutare il team perché credo che per noi poteva essere un gran bel weekend, ma purtroppo è finito così" ha detto il pilota di Biella ai microfoni di Mediaset.

Quando poi gli è stato chiesto se ricordava l'incidente, ha aggiunto: "Me lo ricordo in parte e ho avuto anche modo di rivedere le immagini. Sono incidenti di gara che possono capitare, anche se forse se io fossi arrivato lungo penso che non avrei chiuso così la traiettoria. Però ci può stare, non ho niente da recriminare".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Sepang
Circuito Sepang International Circuit
Piloti Ayrton Badovini
Team BMW Motorrad Motorsport
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag crash