Ufficiale: Tom Sykes nuovo pilota BMW a partire dal Mondiale SBK 2019

condivisioni
commenti
Ufficiale: Tom Sykes nuovo pilota BMW a partire dal Mondiale SBK 2019
06 nov 2018, 09:47

Il britannico lascia Kawasaki dopo nove stagioni e rende ufficiale l’approdo in BMW, che vanta una squadra completamente rinnovata con il supporto di Shaun Muir Racing. Sykes condividerà il box con Markus Reiterberger

La griglia di partenza del 2019 del Mondiale Superbike si sta delineando sempre di più ed oggi è stato finalmente reso noto anche il futuro di Tom Sykes. Il britannico, che a Losail ha disputato la sua ultima gara in sella alla Kawasaki, dopo nove anni lascia il costruttore giapponese per approdare in BMW. Ma non sarà solo e la squadra sarà interamente rinnovata. A condividere il box con l’ex Campione del mondo troviamo infatti Markus Reiterberger, ultimo campione dell’Europeo Superstock 1000.

Non solo piloti: BMW Motorrad Motorsport torna in Superbike con il supporto di Shaun Muir Racing. La squadra ed il costruttore tedesco avevano già lavorato insieme fino al 2016, ma a partire dalla prossima stagione avranno dei compiti stabiliti: BMW si occuperà di telaio, elettronica ed aerodinamica, mentre l’area corse sarà affidata a SMR.

Sykes, che ha esordito in Superbike nel 2008 con Suzuki, è poi passato in Yamaha l’anno seguente. Dal 2010 è stato portacolori Kawasaki, conquistando anche il titolo nel 2013. Con la casa nipponica ha battuto record diventando il pilota con il maggior numero di Superpole nella storia del campionato, ma era giunto il momento di affrontare nuove sfide. Dopo ben nove anni infatti, il britannico salirà in sella ad una nuova moto, lasciando la Ninja in mano a Leon Haslam.

“Sono entusiasta di unirmi al progetto BMW nel Campionato WorldSBK”, afferma Sykes. “Credo che il rapporto tra BMW e Shaun Muir Racing rappresenti una grande opportunità, inoltre condividiamo gli stessi obiettivi di dove vogliamo essere. Non vedo l’ora di iniziare a preparare i test pre-stagionali, dove avrò un piccolo assaggio della BMW S 1000 RR ed inizierò questa nuova e stimolante avventura”.

Sarà Markus Reiterberger il compagno di squadra di Sykes. L’ultimo campione della Superstock 1000 torna in Superbike dopo una parentesi nella classe europea e continua a lavorare con BMW, con cui corre ininterrottamente dal 2015: “Sono molto felice di restare con la famiglia BMW e di correre con un team di grande esperienza. Inoltre non vedo l’ora di lavorare con il mio nuovo compagno di squadra Tom Sykes. Ho moltissimo rispetto per lui, è stato già campione del mondo ed è stato uno dei migliori per anni. Comunque dobbiamo andare cauti e non avere aspettative troppo alte. Abbiamo una nuova moto ed una nuova squadra. Dobbiamo provare a migliorare costantemente ed assicurarci di prepararci bene per l’avvio di stagione. non vedo l’ora di iniziare questa nuova sfida e sono ottimista. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto e dato questa nuova opportunità nel WorldSBK”.

Prossimo Articolo
Fotogallery SBK: ecco la Ducati Panigale V4 R, base da cui deriva la Rossa 2019 per la SBK

Articolo precedente

Fotogallery SBK: ecco la Ducati Panigale V4 R, base da cui deriva la Rossa 2019 per la SBK

Prossimo Articolo

Laguna Seca non ospiterà la World Superbike nel 2019, ma dovrebbe farlo nel 2020

Laguna Seca non ospiterà la World Superbike nel 2019, ma dovrebbe farlo nel 2020
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Tipo di articolo Ultime notizie