Ufficiale, Bassani debutta in Superbike con Motocorsa nel 2021

Axel Bassani esordisce nel mondiale Superbike nel 2021 con il team Motocorsa Racing e sarà in sella alla Ducati.

Ufficiale, Bassani debutta in Superbike con Motocorsa nel 2021

La griglia di partenza del mondiale Superbike inizia a delinearsi sempre di più e anche il team Motocorsa ha annunciato il pilota che salirà in sella alla Ducati per la stagione 2021. Sarà Axel Bassani a scendere in pista con i colori della squadra italiana e per lui si tratterà del debutto nella classe massima delle derivate di serie.

Bassani è già una conoscenza del paddock, avendo disputato stagioni nell’ormai cancellata Superstock 1000. Aveva esordito nel 2015 nella classe Superstock 600, gareggiando in sole due occasioni ma con un podio all’attivo da subito a Magny-Cours. L’anno seguente ha debuttato nella Supersport Challenge Cup, conquistando il titolo europeo e guadagnandosi la partecipazione, anche se in due sole gare, al mondiale Supersport vero e proprio, conquistando anche una settima posizione sul circuito di Misano.

Non solo derivate di serie, Axel Bassani è infatti passato ai prototipi nel 2017 disputando i Gran Premi di Argentina, USA, Spagna e Francia in Moto2. Il 2018 e il 2019 lo hanno visto impegnato nel CIV Superbike e lo scorso anno ha partecipato ai round europei del mondiale Supersport. L’impegno per il 2021 è grande, per il giovane pilota italiano si tratterà del debutto in Superbike, classe decisamente competitiva dove però vuole farsi valere da subito.

Così Bassani commenta quella che sarà la sua prossima sfida: “Sono molto felice di cominciare questa avventura, questa sfida con il team Motocorsa, Lorenzo Mauri e il suo collaboratore Roberto Terenghi, i quali ringrazio moltissimo per questa opportunità e per la fiducia che mi stanno dando. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con il team e di crescere durante la stagione sia come pilota sia come persona. Alla fine dello scorso anno, dopo l’ultima gara della stagione all’Estoril, ho avuto l’opportunità di fare un test con la loro Ducati V4 RS, ma sfortunatamente abbiamo fatto pochi giri a causa delle condizioni meteo avverse. Però già con poche ore trascorse insieme sono riuscito a vedere la grande professionalità della squadra e il livello di competitività, mi sono sentito bene da subito con i ragazzi”.

“Non sarà una stagione semplice, ci saranno molte sfide da affrontare, nessuno prende la Superbike come una passeggiata. Ma sono sicuro che con un giusto metodo di lavoro, con la giusta costanza e anche con l’aiuto di Lorenzo, che in questa categoria ha molta esperienza sia come pilota sia come team manager, riusciremo ad ottenere grandi risultati. Voglio ringraziare in particolare la mia famiglia per essere sempre al mio fianco, il mio gruppo di lavoro che fa sempre l’impossibile per portarmi nella condizione di dare sempre il 100% e senza il loro sostegno non sarei qui oggi. Infine, ringrazio tutti gli sponsor, quelli storici che sono con noi da tantissimo tempo e quelli nuovi, per il loro supporto che è fondamentale. Lavorando insieme, riusciremo a raggiungere uno degli obiettivi più ambiti: il mondiale Superbike”.

Lorenzo Mauri, Team Manager di Motocorsa Racing, esprime la propria soddisfazione: “Sono fermamente convinto e consapevole, ma anche entusiasta, della grande sfida che ci attende, sia come team sia come pilota. Ci confronteremo con squadre ufficiali e indipendenti che vantano molta esperienza data da anni di presenza nel mondiale Superbike. Essendo Axel un giovane esordiente, gli daremo tutto il sostegno di cui ha bisogno, rispettando quella che è la nostra filosofia di vita, ovvero dare sempre il 100% e provare a rendere possibile l’impossibile. Sarà un campionato che ci vedrà crescere gara dopo gara, aumentare l’armonia che già c’è nel collaudato gruppo di lavoro che collabora da diversi anni e mi metterò a disposizione con tutto l’impegno e l’esperienza sia in pista sia nel box”.

“Ci sarebbero state strade più semplici, ma il nostro carattere ci porta ad accettare con passione le sfide più complicare, come prendere un esordiente e buttarlo nella mischia. Ho avuto l’opportunità di vedere l’approccio di Axel alla guida nel breve test svolto lo scorso anno ad Estoril e ho visto nei suoi occhi la fame di imparare ed il desiderio di crescere fuori dall’essere ordinario. Per questo ho deciso che fosse la scelta giusta per il 2021, confermo la strada più complicata”.

condivisioni
commenti

Prossimo Articolo

Rea critico sulle nuove regole dei test: “Enorme spreco di soldi”

Rea critico sulle nuove regole dei test: “Enorme spreco di soldi”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Autore Lorenza D'Adderio