Torres: "Ad Aragon possiamo migliorare per diventare più competitivi"

Jordi Torres e Markus Reiterberger arriveranno ad Aragon, sede del terzo appuntamento stagionale del Mondiale Superbike 2016, con l'intento di migliorare la BMW S1000 RR del team Althea Racing.

L’Althea BMW Racing Team, insieme ai suoi piloti Jordi Torres e Markus Reiterberger, è pronta per il terzo round del Mondiale Superbike, il primo round europeo, che si svolgerà questo weekend sul circuito spagnolo del Motorland Aragón.

La pista spagnola, situata a circa 280 km da Barcellona e a 100 km da Saragozza, ha ospitato le Superbike ogni anno dal 2011. Per Torres, che è nato a Rubi, Barcellona, si tratta anche della sua gara di casa. Nel 2015 il pilota spagnolo è stato autore di due buone gare ad Aragón, tagliando il traguardo in quinta ed in quarta posizione; per Jordi saranno quindi molte le motivazioni per fare bene anche questa volta, davanti ai propri tifosi. Reiterberger invece correrà per la prima volta al Motorland Aragón in una gara del mondiale Superbike, essendo una ‘new entry’ nel campionato di quest’anno. Il talento tedesco è molto determinato a migliorare i già ottimi risultati ottenuti sino ad ora in sella alla sua BMW S 1000 RR.

Dopo i primi due round del Mondiale, svolti a Phillip Island (Australia) e a Buri Ram (Tailandia), i due piloti Althea BMW sono al momento in settima (Torres) e nona (Reiterberger) posizione nella classifica generale, con 33 e 28 punti rispettivamente.

Jordi Torres: "Arriviamo ad Aragón con tanta voglia di fare bene. E’ una pista ‘completa’, con un mix di curve lente e veloci, e questo può aiutarci con il lavoro di sviluppo della BMW. Siamo ad un buon punto e Motorland può darci la possibilità di fare quel passo avanti che ci serve per essere più competitivi".

"Sarà importante essere veloci già dalla prima sessione, per ottimizzare il lavoro e arrivare alle gare ben preparati. Dopo i primi due round sappiamo dove dobbiamo concentrarci per migliorare. Sono entusiasta di correre a casa, mi dà sempre una motivazione in più. Penso che abbiamo tutte le carte in regola per stare con i primi, ed è questo il nostro obiettivo".

Markus Reiterberger: "Ho già corso sulla pista di Aragón. Vi ho gareggiato nel 2011 e nel 2012 nella classe Superstock e sempre con una BMW. Conosco quindi abbastanza bene il tracciato e posso dire che mi piace, soprattutto nella sezione centrale che secondo me, ha qualche similarità con il Cavatappi di Laguna".

"Arriviamo dalla Thailandia dove ho fatto due buone gare, concluse al 5° ed al 7° posto, nonostante le condizioni difficili e riuscendo a tenere un passo molto veloce, soprattutto nella seconda metà delle due manche. Dobbiamo solo migliorare nella prima parte delle gare. Dopo i primi due round posso dire che mi sento a mio agio sia con la mia moto che con il team, e credo quindi che potremo fare bene ad Aragón, dove il nostro obiettivo resta quello di lottare con i piloti più veloci".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Aragon
Circuito Motorland Aragon
Piloti Jordi Torres , Markus Reiterberger
Team Althea Racing
Articolo di tipo Preview