Tom Sykes costretto a saltare i test SBK di Portimao a causa di un infortunio

condivisioni
commenti
Tom Sykes costretto a saltare i test SBK di Portimao a causa di un infortunio
Di: Lorenzo Moro
23 ago 2018, 13:18

Tom Sykes non prenderà parte ai test portoghesi a causa di un infortunio rimediato durante un allenamento. Ci sono dubbi anche sulla sua presenza al prossimo appuntamento del Mondiale Superbike.

Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing

Già finite le vacanze per i piloti della Superbike che nelle giornate di oggi e domani saranno impegnati sul circuito dell'Algarve (Portimao, Portogallo) per una sessione di test di metà stagione in vista della ripresa vera e propria del campionato, in programma per il terzo weekend di settembre proprio sullo storico circuito portoghese.

Grande assente da questi test sarà, purtroppo, Tom Sykes che a causa di un infortunio non potrà prendere parte a questa sessione e, forse, anche alla gara in programma in settembre. Al pilota numero 66 è stata diagnostica la rottura del legamento anteriore del perone e una lesione ossea nell’inserzione del legamento.

Al momento Sykes è in convalescenza con la speranza di recuperare quanto prima, queste le sue deluse parole: “È un gran peccato saltare questi test perché nel corso della stagione abbiamo accusato un grande gap dal primo. Durante questa pausa estiva mi sono allenato duramente e i risultati ottenuti erano ottimi e mi sentivo molto forte".

"Ma con questo infortunio ora devo saltare i test ed è proprio un peccato perché la mia squadra aveva in serbo per me un buon programma per questo test in modo da finire la stagione più forte di come siamo arrivati alla pausa. Al momento l'obiettivo è di riprendermi quanto prima e cercare di essere pronto per la gara di settembre".

La Kawasaki quindi schiererà solamente Jonathan Rea, dal quale ci aspettiamo la solita "mattanza" cronometrica. Non sarà infatti questa l'occasione per vedere in pista Leon Haslam, futuro compagno di squadra del campione Rea, che dovremo aspettare ancora qualche tempo prima di poterlo vedere in azione sulla Kawasaki ufficiale.

Prossimo articolo WSBK
La Superbike non ricorrerà ad una elettronica unica come in MotoGP

Articolo precedente

La Superbike non ricorrerà ad una elettronica unica come in MotoGP

Prossimo Articolo

Ufficiale: Alvaro Bautista correrà dal 2019 con il team ufficiale Ducati in World Superbike con Chaz Davies

Ufficiale: Alvaro Bautista correrà dal 2019 con il team ufficiale Ducati in World Superbike con Chaz Davies
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Ultime notizie