WSBK
28 feb
-
01 mar
Evento concluso
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
36 giorni
G
Aragon
22 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
50 giorni
G
Misano
12 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
71 giorni
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
92 giorni
G
Oschersleben
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
120 giorni
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
141 giorni
G
Algarve
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
155 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
169 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
183 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
190 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
204 giorni

Test SBK Jerez, Day 2: sull’asciutto Rea beffa Razgatlioglu

condivisioni
commenti
Test SBK Jerez, Day 2: sull’asciutto Rea beffa Razgatlioglu
Di:
23 gen 2020, 17:50

Jonathan Rea chiude al comando la seconda giornata di test a Jerez de la Frontera, beffando nel finale Toprak Razgatlioglu, secondo dopo aver dominato gran parte della giornata. Terzo crono per Scott Redding. Sesto Leon Haslam con la Honda.

La pioggia di ieri ha lasciato spazio al sole, che ha permesso a piloti e squadre del mondiale Superbike di disputare sull’asciutto la seconda ed ultima giornata di test a Jerez de la Frontera. In condizioni ottimali è tornato a dettare legge Jonathan Rea, che ha firmato il miglior crono ristabilendo le gerarchie. Il Campione del mondo in carica beffa Toprak Razgatlioglu, grande dominatore della mattinata.

Il pilota Kawasaki, che nella prima giornata non è mai sceso in pista, ha completato oggi solamente 19 giri, quel poco che gli è bastato per portarsi al comando della classifica dei tempi. Rea non ha sentito la necessità di provare una ZX-10RR che non ha portato aggiornamenti particolari e che conosce alla perfezione, come anche dimostrato dal risultato odierno. Alex Lowes ha invece chiuso 44 giri, necessari per continuare a conoscere la moto con cui disputerà la stagione 2020.

Prosegue il percorso di adattamento anche per Toprak Razgatlioglu, che però appare decisamente in forma. In sella alla Yamaha del Team Pata, il turco è stato al comando per tutta la mattinata e per gran parte del pomeriggio. Beffato solamente da Rea, Razgatlioglu ha chiuso la seconda ed ultima giornata con il secondo tempo, a poco più di due decimi dal pilota Kawasaki. Si conferma in ottima forma anche Michael van der Mark, quinto alla fine del Day 2. L’olandese paga però 1.7 secondi da Rea.

Nelle prime tre posizioni troviamo ben tre moto differenti: Scott Redding ha fatto segnare il terzo crono della giornata in sella alla Panigale V4R. Il britannico accusa poco più di 4 decimi di ritardo da Jonathan Rea, ma non era il crono il suo obiettivo. Il neo pilota Ducati ha infatti lavorato sull’apprendimento della quattro cilindri Superbike. Giornata complicata invece per il suo compagno di squadra. Chaz Davies infatti non è andato oltre il 15esimo tempo incontrando qualche difficoltà durante le prove. Il gallese ha completato solamente 30 giri.

Si attendevano delle conferme da parte di Honda, che aveva chiuso al comando la prima giornata con Leon Haslam. L’inglese non ha replicato il risultato di ieri, ma ha già dato prova di un progetto che sembra essere nato bene. ‘Pocket Rocket’ ha chiuso il Day 2 in sesta posizione, a 1.8 secondi dall’ex compagno di squadra. Continua a faticare di più Alvaro Bautista, che non è andato oltre l’ottavo crono. Ma lo spagnolo ha focalizzato il lavoro sull’adattamento del proprio stile di guida alla nuova moto, oltre a creare un setting di base su cui sviluppare la CBR1000RR-R.

Giornata meno produttiva per BMW, che non riesce a portare nessuno dei due piloti in top 10. Tom Sykes è 11esimo, mentre Eugene Laverty è solo 18esimo. L’irlandese ha lavorato molto sul telaio per poter progredire in sella ad una moto che ancora non conosce benissimo. Primo dei piloti indipendenti è Loris Baz, che si conferma un avversario tosto.

  1. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’40.983 (19 giri)
  2. Toprak Razgatlioglu (PATA YAMAHA WORLDSBK OFFICIAL TEAM) +0.231 (42 giri)
  3. Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) +0.424 (43 giri)
  4. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.659 (44 giri)
  5. Michael van der Mark (PATA YAMAHA WORLDSBK OFFICIAL TEAM) +1.724 (43 giri)
  6. Leon Haslam (HRC Team) +1.814 (32 giri)
Prossimo Articolo
Bautista promuove Honda: “Grande lavoro anche senza riferimenti”

Articolo precedente

Bautista promuove Honda: “Grande lavoro anche senza riferimenti”

Prossimo Articolo

Fotogallery SBK: la seconda giornata di test a Jerez

Fotogallery SBK: la seconda giornata di test a Jerez
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Test di Gennaio a Jerez
Location Circuito de Jerez
Autore Lorenza D'Adderio