WSBK
28 feb
-
01 mar
Evento concluso
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
36 giorni
G
Aragon
22 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
50 giorni
G
Misano
12 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
71 giorni
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
92 giorni
G
Oschersleben
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
120 giorni
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
141 giorni
G
Algarve
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
155 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
169 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
183 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
190 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
204 giorni

Test SBK 2020, Jerez: Honda debutta e comanda il Day 1 con Haslam

condivisioni
commenti
Test SBK 2020, Jerez: Honda debutta e comanda il Day 1 con Haslam
Di:
22 gen 2020, 18:10

Leon Haslam firma il miglior crono nel Day One dei test a Jerez, dove la pioggia è stata protagonista. Caduta per Bautista alla prima uscita ufficiale di Honda HRC. Quarto crono di Scott Redding, unica Ducati fra le agguerrite Yamaha. Nessun tempo cronometrato per Rea.

Il 2020 del Mondiale Superbike inizia oggi con i primi test dell’anno sulla pista di Jerez de la Frontera. Piloti e squadre si sono recati in Andalusia per mettere alla prova le nuove moto che disputeranno la stagione che sta per iniziare e continuare a lavorare su aggiornamenti e sviluppi.

Questa prima giornata di test sul tracciato spagnolo è stata caratterizzata da un’intensa pioggia che ha condizionato il lavoro dei team. Due bandiere rosse hanno poi complicato ulteriormente la situazione, ma alla fine del Day One è Leon Haslam a firmare il miglior crono. Il neo pilota Honda è stato il più rapido alla sua prima uscita con la nuova moto, che da quest’anno conta sul supporto di HRC.

Riflettori puntati su Honda HRC dunque, che a Jerez si presenta per la prima volta in veste ufficiale dopo vari test privati effettuati a porte chiuse. In mattinata, complici anche le condizioni poco favorevoli, Alvaro Bautista ha assaggiato l’asfalto con la prima caduta dell’anno. Lo spagnolo, all’esordio con la CBR1000RR, ha poi chiuso il primo giorno di test ai margini della top 10, rimanendo a 2.6 secondi dal compagno di squadra e leader della giornata.

Nel giorno di Honda, si fa vedere Yamaha. Alle spalle di Leon Haslam troviamo infatti Michael van der Mark, che chiude la prima giornata con il secondo crono, a soli 31 millesimi dal britannico. L’olandese, protagonista di una delle numerose cadute avvenute durante il giorno, è il primo dei piloti della Casa dei tre diapason, mentre il suo compagno di squadra è ottavo. Toprak Razgatlioglu, anche lui a terra in mattinata, non va oltre l’ottavo tempo finale. Il vero obiettivo del turco però è quello di proseguire il processo di adattamento alla sua nuova moto.

Ancora una Yamaha in terza posizione, ma stavolta è quella di Garrett Gerloff. L’esordiente in Superbike inizia il 2020 con un ottimo tempo ed è il primo dei piloti indipendenti. Lo statunitense è solo alla sua seconda uscita sulla pista di Jerez e paga 64 millesimi dalla vetta. Più attardato Federico Caricasulo, nono alla fine della prima giornata ed accusa un ritardo di poco meno di due decimi da Razgatlioglu.

Protagonista di questa prima giornata è anche Loris Baz, quinto a mezzo secondo da Haslam, ma secondo tra i piloti indipendenti. Il francese e Ten Kate sembrano iniziare il 2020 con il piede giusto e hanno girato a Jerez per lavorare sulla YZF-R1.

Il folto gruppo Yamaha delle prime posizioni vede un “intruso”: si tratta di Scott Redding, che porta la sua Ducati in quarta posizione nella classifica dei tempi. Il britannico, che è all’esordio in Superbike, sta lavorando per adattarsi alla Panigale V4 R, con cui ha completato un totale di 45 giri. Tanto lavoro sul telaio e sul motore per il campione BSB in carica. Molto più attardato Chaz Davies: il gallese, caduto due volte, non è andato oltre la 15esima posizione alla fine del Day 1.

Bene anche BMW, con Tom Sykes che è sesto. L’inglese ha lavorato su aggiornamenti del telaio e sull’aerodinamica. Grande lavoro anche nel box di Eugene Laverty, che non è andato oltre la 13esima posizione ma si è concentrato sull’adattamento alla nuova moto, con cui disputerà la stagione 2020.

Jonathan Rea è assente dalla classifica dei tempi. Il Campione del mondo in carica ha preferito non rischiare ed è rimasto nel box per tutta la giornata. Il suo nuovo compagno di squadra Alex Lowes invece ha completato qualche giro per abituarsi alla ZX-10RR. Il britannico ha chiuso il Day One in settima posizione.

  1. Leon Haslam (HRC team) 1’52”149
  2. Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Official Team) +0.031
  3. Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team) +0.64
  4. Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati) +0.359
  5. Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha) +0.511
  6. Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) +0.948
Prossimo Articolo
Yamaha svela le nuove moto SBK per il 2020

Articolo precedente

Yamaha svela le nuove moto SBK per il 2020

Prossimo Articolo

Fotogallery SBK: la prima giornata di test a Jerez

Fotogallery SBK: la prima giornata di test a Jerez
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Test di Gennaio a Jerez
Sotto-evento Mercoledì
Location Circuito de Jerez
Piloti Leon Haslam
Autore Lorenza D'Adderio