Test Phillip Island, Day 1: Sykes e Rea dettano subito legge

Tom Sykes ha preceduto di due decimi Jonathan Rea, infliggendo distacchi pesanti a tutti. Buon inizio per van der Mark e Nicky Hayden, stupisce subito Torres. Giornata al di sotto delle aspettative per Ducati.

Nel corso della notte italiana è scattata la due giorni di test invernali della World Superbike  sul tracciato australiano di Phillip Island, le ultime prove prima dell'inizio del Mondiale 2016. Anno nuovo, ma stesso copione. A farla da padrone ancora una volta è stato il Kawasaki Racing Team, grazie alle nuove Ninja ZX-10R affidate a Tom Sykes e al campione del mondo in carica Jonathan Rea.

Dopo una sessione mattutina funestata dal maltempo, i piloti hanno potuto sfruttare al meglio la pista in quella del pomeriggio, con i due centauri della Kawasaki che hanno subito fatto il vuoto. Al termine della prima giornata il più veloce è stato Tom Sykes, grazie al crono di 1'31"097. La lotta per il primo posto nella graduatoria si è giocato in famiglia, ma Jonathan Rea ha mostrato di avere ancora qualche problema di adattamento alla nuova versione della Ninja, chiudendo a quasi due decimi dal compagno di squadra.

Scorrendo la classifica possiamo notare come le due "verdone" abbiano inferto distacchi molto pesanti a tutti. Il pilota più vicino alle moto nipponiche è stato il sorprendente Michael van der Mark su Honda CBR1000 del team Ten Kate. L'olandese si è mstrato veloce sin dal mattino, dove ha chiuso davanti a tutti sfruttando i 20 minuti di pista asciutta. nel pomeriggio si è confermato nelle prime posizioni, ma a 413 millesimi da Sykes.

Jordi Torres sembra essersi adattato subito bene alla BMW S1000 RR del team Althea, centrando un quarto crono incoraggiante. C'è di più, perchè l'iberico ha sfiorato il terzo tempo per appena 16 millesimi di secondo. Un'inezia, che però lascia ben sperare all'interno del team laziale.

Esordio positivo per il rookie ed ex campione del mondo di MotoGP, Nicky Hayden. Lo statunitense ha siglato il quinto tempo, ma a pochi millesimi sia dal compagno di squadra van der Mark che da Jordi Torres.

Buoni tempi anche per le nuovissime Yamaha YZF-R1 di Sylvain Guintoli e Alex Lowes. I due alfieri della casa di Iwata hanno centrato rispettivamente il sesto e il settimo tempo assoluto nella graduatoria combinata dei tempi, ma a mezzo secondo dalle Kawasaki. Segno che ci sarà ancora molto da lavorare nel team Pata per ridurre il divario dai migliori.

Hanno chiuso la Top Ten tre Ducati 1199 Panigale R. La prima di queste è quella del team Barni affidata allo spagnolo Xavi Forés, che è riuscito a chiudere il turno di prove davanti alle Rosse ufficiali del team Aruba.it - Ducati Superbike. Chaz Davies e Davide Giugliano sono stati autori di una prima giornata complicata, con il gallese che è anche caduto a causa della pioggia scesa sul tracciato, ma fortunatamente è rimasto illeso.

Il ritorno in pista di Aprilia non è stato entusiasmante, ma si tratta della prima presa di contatto con le nuove moto da parte di Lorenzo Savadori - che ha chiuso 15esimo - e Alex De Angelis che non è andato oltre il 20esimo crono. Da segnalare inoltre le cadute di Karel Abraham e Joshua Brookes, oltre a quelle di Peter Sebestyen, Dominic Schmitter e del già citato Chaz Davies. Domani tutti i team torneranno in pista per il secondo e ultimo giorno di test prima dell'avvio del Mondiale 2016.

Pos

Pilota

Moto

Tempo/gap

Giri

1

 Tom Sykes

Kawasaki

1'31"097

48

2

 Jonathan Rea

Kawasaki

+0"196

43

3

 Michael Van der Mark

Honda

+0"413

63

4

 Jordi Torres

BMW

+0"429

58

5

 Nicky Hayden

Honda

+0"461

55

6

 Sylvain Guintoli

Yamaha

+0"486

29

7

 Alex Lowes

Yamaha

+0"523

50

8

 Xavi Forés

Ducati

+0"564

43

9

 Chaz Davies

Ducati

+0"581

41

10

 Davide Giugliano

Ducati

+0"713

41

11

 Markus Reiterberger

BMW

+0"831

56

12

 Román Ramos

Kawasaki

+1"403

52

13

 Leon Camier

MV Agusta

+1"610

36

14

 Joshua Brookes

BMW

+1"617

42

15

 Lorenzo Savadori

Aprilia

+1"795

54

16

 Mike Jones

Ducati

+1"954

32

17

 Sylvain Barrier

Kawasaki

+2"050

55

18

 Fabio Menghi

Ducati

+2"154

43

19

 Josh Hook

Kawasaki

+2"695

48

20

 Alex de Angelis

Aprilia

+2"882

40

21

 Karel Abraham

BMW

+3"609

8

22

 Dominic Schmitter

Kawasaki

+4"543

38

23

 Saeed Al Sulaiti

Kawasaki

+5"024

55

24

 Imre Toth

Yamaha

+5"366

54

25

 Peter Sebestyen

Yamaha

+6"830

30

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Phillip Island, test di febbraio
Sub-evento Lunedì
Circuito Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Nicky Hayden , Tom Sykes , Jonathan Rea , Michael van der Mark , Jordi Torres
Team Kawasaki Racing , Althea Racing , Ducati Team
Articolo di tipo Test