Tati Mercado deve saltare anche Buriram, il suo 2017 inizierà ad Aragon

Il pilota della Iodaracing non ha ancora recuperato al 100% dall'infortunio rimediato durante un allenamento di motocross e i medici gli hanno consigliato di saltare la trasferta thailandese per evitare complicazioni.

Tati Mercado deve saltare anche Buriram, il suo 2017 inizierà ad Aragon
Leandro Mercado, Aprilia Racing
Leandro Mercado, Aprilia Racing
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, Aprilia Racing

Non poteva esserci un inizio di stagione peggiore per Tati Mercado. Il vice-campione della Superstock 1000 quest'anno si apprestava a tornare sulla scenda del Mondiale Superbike, ma ha già saltato per infortunio la gara di apertura in Australia e sarà costretto a fare la stessa cosa anche in Thailandia.

L'argentino si è infortunato durante un allenamento con una moto da cross e questo ha portato la sua squadra, la Iodaracing a rinunciare alla doppia trasferta extraeuropea che ha aperto il 2017, iniziando così la sua avventura dalla tappa di Motorland Aragon, fissata per il weekend del 2 aprile.

Mercado ha raccontato la dinamica del suo incidente a WorldSBK.com: "Ero andato a girare con la moto da cross, in una pista semplice. Sono scivolato e la moto mi è caduta sopra, per questo motivo mi sono rotto tre costole e ho rimediato una falda di pneumotorace. Sono stato sfortunato.

sulle sue condizioni fisiche attuali poi ha aggiunto: "Ora il mio polmone, che era la cosa che preoccupava maggiormente, è guarito. Per le costole c’è invece bisogno di tempo, non si può fare niente. Ora non mi fanno più male, mi danno solo un po’ di fastidio, e ho già iniziato ad allenarmi, prima con un po' di bicicletta alla quale ho aggiunto successivamente la palestra".

Infine, eccolo a confermare che il suo 2017 inizierà solamente in Spagna: "I medici mi hanno dato almeno tre settimane di tempo per far guarire le costole, quindi salterò il round in Thailandia e inizierò la mia stagione ad Aragon al 100%. Correre in Thailandia potrebbe essere un rischio, e anche un solo movimento brusco potrebbe poi allungare il periodo di convalescenza. Il campionato è lungo, quindi è meglio tornare in forma ad Aragon per poi affrontarlo senza ulteriori pause".

condivisioni
commenti
Ducati, Davies: "Ora sappiamo che configurazione adottare per la Tailandia"

Articolo precedente

Ducati, Davies: "Ora sappiamo che configurazione adottare per la Tailandia"

Prossimo Articolo

Reiterberger e Torres a Buriram per puntare ancora alla zona punti

Reiterberger e Torres a Buriram per puntare ancora alla zona punti
Carica commenti
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021
SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano Prime

SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano

Inizia la stagione 2021 del mondiale Superbike e c’è fermento per il nuovo campionato che è alle porte. Sarà ancora Rea a dettare legge o dovrà cedere lo scettro dopo sei titoli mondiali?

WSBK
19 mag 2021
SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test Prime

SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test

I test di Aragon svolti da Ducati e Yamaha hanno chiarito le idee alle squadre e lasciato alcuni dubbi che verranno dissipati solamente con l’inizio della stagione. L’unica certezza è che al momento i due team impegnati al Motorland possono essere davvero i veri contendenti al titolo 2021, in una stagione che vede Rea ancora come l’uomo da battere.

WSBK
14 apr 2021
Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’ Prime

Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’

Gli ultimi test collettivi svolti a Barcellona si sono conclusi nel segno di Jonathan Rea, che ancora una volta appare come l’uomo da battere. Ma Ducati e Yamaha non stanno a guardare e si candidano come le due squadre pronte a fermare il dominio Kawasaki.

WSBK
4 apr 2021
Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo Prime

Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo

Il team Aruba.it Racing – Ducati ha presentato la Panigale V4R che sarà incaricata di fermare il dominio Kawasaki. Ma le innovazioni della pioniera Casa bolognese e la determinazione dei piloti saranno in grado di mettere un freno a Rea?

WSBK
25 mar 2021