Tati Mercado deve saltare anche Buriram, il suo 2017 inizierà ad Aragon

Il pilota della Iodaracing non ha ancora recuperato al 100% dall'infortunio rimediato durante un allenamento di motocross e i medici gli hanno consigliato di saltare la trasferta thailandese per evitare complicazioni.

Tati Mercado deve saltare anche Buriram, il suo 2017 inizierà ad Aragon
Leandro Mercado, Aprilia Racing
Leandro Mercado, Aprilia Racing
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, Aprilia Racing

Non poteva esserci un inizio di stagione peggiore per Tati Mercado. Il vice-campione della Superstock 1000 quest'anno si apprestava a tornare sulla scenda del Mondiale Superbike, ma ha già saltato per infortunio la gara di apertura in Australia e sarà costretto a fare la stessa cosa anche in Thailandia.

L'argentino si è infortunato durante un allenamento con una moto da cross e questo ha portato la sua squadra, la Iodaracing a rinunciare alla doppia trasferta extraeuropea che ha aperto il 2017, iniziando così la sua avventura dalla tappa di Motorland Aragon, fissata per il weekend del 2 aprile.

Mercado ha raccontato la dinamica del suo incidente a WorldSBK.com: "Ero andato a girare con la moto da cross, in una pista semplice. Sono scivolato e la moto mi è caduta sopra, per questo motivo mi sono rotto tre costole e ho rimediato una falda di pneumotorace. Sono stato sfortunato.

sulle sue condizioni fisiche attuali poi ha aggiunto: "Ora il mio polmone, che era la cosa che preoccupava maggiormente, è guarito. Per le costole c’è invece bisogno di tempo, non si può fare niente. Ora non mi fanno più male, mi danno solo un po’ di fastidio, e ho già iniziato ad allenarmi, prima con un po' di bicicletta alla quale ho aggiunto successivamente la palestra".

Infine, eccolo a confermare che il suo 2017 inizierà solamente in Spagna: "I medici mi hanno dato almeno tre settimane di tempo per far guarire le costole, quindi salterò il round in Thailandia e inizierò la mia stagione ad Aragon al 100%. Correre in Thailandia potrebbe essere un rischio, e anche un solo movimento brusco potrebbe poi allungare il periodo di convalescenza. Il campionato è lungo, quindi è meglio tornare in forma ad Aragon per poi affrontarlo senza ulteriori pause".

condivisioni
commenti
Ducati, Davies: "Ora sappiamo che configurazione adottare per la Tailandia"

Articolo precedente

Ducati, Davies: "Ora sappiamo che configurazione adottare per la Tailandia"

Prossimo Articolo

Reiterberger e Torres a Buriram per puntare ancora alla zona punti

Reiterberger e Torres a Buriram per puntare ancora alla zona punti
Carica commenti
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021