Sylvain Barrier si deve operare alla mano destra: salterà Assen

Nella caduta di domenica ad Aragon si è procurato la frattura del secondo e del terzo metacarpo. La speranza del pilota del Team Pedercini è di riuscire a recuperare in tempo per il weekend di Imola.

L'incidente di domenica ad Aragon costringerà Sylvain Barrier a sottoporsi ad un intervento chirurgico. Subito dopo gara 2 del Mondiale Superbike, il pilota del Team Pedercini ha fatto rientro a Lione, dove dovrà operarsi per stabilizzare la frattura del secondo e terzo metacarpo della mano destra.

Un infortunio che impedirà al francese di prendere parte al prossimo appuntamento del Mondiale, previsto per la settimana prossima ad Assen. La sua speranza però è di riuscire a recuperare in tempo per Imola, dove le derivare di serie faranno tappa nel weekend dell'1 maggio.

"Purtroppo ho lasciato Aragon con il braccio immobilizzato a causa di due fratture. I miei pensieri sono già rivolti ai tempi di recupero: Assen è troppo vicina, quindi non sarò in grado di farmi trovare pronto. Spero di esserlo in tempo per Imola, nel weekend del primo maggio" ha detto Barrier.

"Sono molto deluso per quello che è successo, perché durante il wamr-up avevo avuto sensazioni positive con la moto e credevo che avremmo potuto chiudere bene il weekend spagnolo" ha aggiunto.

Ora c'è da attendersi che la squadra italiani si possa guardare in giro per cercare un sostituto all'altezza per la tappa olandese. E' facile che arrivi un annuncio a breve, perché comunque si torna in pista tra poco più di una settimana.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Assen
Circuito Assen
Piloti Sylvain Barrier
Team Team Pedercini
Articolo di tipo Ultime notizie