Sykes: "Finalmente siamo stati competitivi per tutta la gara"

Tom Sykes termina al secondo posto nella prima manche di gara di Buriram, secondo appuntamento del Mondiale Superbike 2016. A battere il britannico è stato solo il solito, incontenibile, Jonathan Rea.

Questa volta Tom Sykes ha davvero sfiorato la vittoria. L'ha avuta a un passo, ma non è riuscito ad agguantarla, a differenza del compagno di squadra Jonathan Rea, in grado di vincere tutte e tre le manche disputate in questo inizio di stagione 2016 di Superbike

A Buriram, Sykes si è mostrato finalmente competitivo per tutta la gara. Come al solito in Qualifica non ha deluso, ma nella prima manche thailandese, il britannico è riuscito a rimanere costante per tutti i 20 giri previsti. Solo Rea è risultato più veloce.

"Sono abbastanza contento perché, se compariamo questa gara con quella dello scorso anno, abbiamo fatto una corsa molto più consistente e competitiva. Sfortunatamente ero in difficoltà in due o tre curve, che mi hanno fatto perdere un po' di vantaggio. Jonathan ha corso molto bene e all'ultimo giro era forte, ma anche noi lo eravamo rispetto alla gara scorsa. Questo è stato positivo e il gap dal primo non è certo stato ampio".

"Abbiamo un feeling maggiore sulla moto, dunque abbiamo fatto un bel passo avanti. La Ninja ZX-10R è una moto veloce e consistente, con cui sono riuscito a fare giri molto veloci, dunque vedremo cosa riusciremo a fare nella giornata di domani, quando correremo in Gara 2. Abbiamo bisogno di migliorare qualcosa sulla moto per la manche di domattina, ma l'inizio di questo fine settimana è stato accettabile. Sono dispiaciuto di non aver portato a casa la vittoria, ma abbiamo fatto un ottimo passo avanti. Stiamo lavorando nella giusta direzione", ha concluso Sykes al termine della corsa.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Buriram
Sub-evento Sabato
Circuito Chang International Circuit
Piloti Tom Sykes
Team Kawasaki Racing
Articolo di tipo Intervista