Sykes doma le Ducati e vince gara 2 negli USA, primo ko per Rea

Giugliano e Davies riscattano il doppio ritiro di ieri con una grande gara, ma non basta per battere il britannico della Kawasaki. Johnny prima sbaglia e poi viene appiedato dalla sua "verdona". Gara interrotta per l'incidente di Szkopek.

Sykes doma le Ducati e vince gara 2 negli USA, primo ko per Rea
Tom Sykes, Kawasaki Racing Team
Chaz Davies, Ducati Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati
Tom Sykes, Kawasaki Racing Team, Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
Chaz Davies, Aruba.it Racing - Ducati
Davide Giugliano, Aruba.it Racing - Ducati
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Tom Sykes, Kawasaki Racing Team
Davide Giugliano, Ducati Team
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Chaz Davies, Ducati Team
Il terzo classificato della superpole Davide Giugliano, Ducati Team e il polesitter Tom Sykes, Kawas

E' successo davvero di tutto nella seconda gara del weekend di Laguna Seca del Mondiale Superbike, che ha richiesto una doppia partenza a causa di un incidente che ha avuto per protagonista Pawel Szkopek, purtroppo finito al centro medico con infortuni alla spalla ed alla mano sinistra, oltre che al polso destro.

Una volta ripartita la corsa, c'è stata una grande lotta al vertice e ancora una volta ad uscirne vincente è stata una Kawasaki, quella di Tom Sykes. La vera notizia però è che per la prima volta nel 2016 Jonathan Rea è stato costretto alla resa, ma solo dopo aver regalato un momento che forse resterà nella storia del tracciato californiano.

Nel corso del quarto dei 21 giri previsti dopo il restart, "Johnny" ha inventato addirittura un sorpasso doppio al Cavatappi, sopravanzando in un colpo solo la ZX-10R gemella e la Ducati di un Davide Giugliano in grande spolvero. Peccato che poi un giro più tardi sia finito largo alla curva 5 e dopo essere ritornato in pista in decima piazza, si è fermato poche centinaia di metri più tardi per un guasto tecnico.

A questo punto Sykes si è ritrovato al comando con la Panigale di Giugliano nella scia e quella di Chaz Davies che si rifaceva sotto decimo su decimo. Con il passare dei giri il tandem di testa è diventato un terzetto, ma questo ha girato a favore di "The Grinner", perché la battaglia è stata soprattutto alle sue spalle tra le due bicilindriche.

Tom quindi ha potuto controllare, involandosi verso la quinta affermazione stagionale, mentre nei suoi scarichi Giugliano è riuscito ad avere la meglio su Davies. Forse l'italiano non è mai arrivato vicino alla vittoria come oggi, ma in generale si tratta di un grande riscatto per la Ducati dopo il doppio ritiro di ieri. Un riscatto a cui partecipa anche un grande Xavi Fores, quarto alla fine.

La vittoria di Sykes invece rilancia le speranze dell'ex iridato a quattro appuntamenti dal termine, perché con lo zero di Rea si è riportato a 46 lunghezze dal compagno di squadra. Un distacco ancora importante, che però non sembra incolmabile.

Tornando a scorrere la classifica di gara 2, dopo il podio di ieri, questa volta Nicky Hayden si è dovuto accontentare del quinto posto, resistendo in volata all'attacco della BMW di Jordi Torres. Bella invece la rimonta dell'altra Honda di Michael van der Mark, settimo dopo essere scattato 19esimo in seguito ad una caduta al Cavatappi nella prima manche.

Ottavo posto per Niccolò Canepa, che proprio all'ultima curva ha avuto un'incomprensione con l'altra Yamaha di Alex Lowes, che quindi è finita a terra. A completare la top ten troviamo quindi Anthony West e Roman Ramos, mentre ne è rimasto subito fuori Raffaele De Rosa, chiamato a sostituire l'infortunato Markus Reiterberger sulla BMW dell'Althea Racing. Out, infine, Lorenzo Savadori, caduto nelle prime fasi quando si trovava in quinta posizione.

Cla #PilotaBikeGiriTempoGapDistaccoRitiratoPunti
1   66 Tom Sykes Kawasaki 21 -       25
2   34 Davide Giugliano Ducati 21 +0.209 0.209 0.209   20
3   7 Chaz Davies Ducati 21 +0.786 0.786 0.577   16
4   12 Xavi Forés Ducati 21 +11.379 11.379 10.593   13
5   69 Nicky Hayden Honda 21 +12.219 12.219 0.840   11
6   81 Jordi Torres BMW 21 +12.465 12.465 0.246   10
7   60 Michael van der Mark Honda 21 +13.705 13.705 1.240   9
8   59 Niccolo Canepa Yamaha 21 +20.449 20.449 6.744   8
9   13 Anthony West Kawasaki 21 +29.153 29.153 8.704   7
10   40 Roman Ramos Kawasaki 21 +33.013 33.013 3.860   6
11   35 Raffaele de Rosa BMW 21 +39.910 39.910 6.897   5
12   17 Karel Abraham BMW 21 +40.059 40.059 0.149   4
13   9 Dominic Schmitter Kawasaki 21 +49.211 49.211 9.152   3
14   22 Alex Lowes Yamaha 21 +51.347 51.347 2.136   2
15   11 Saeed Al Sulaiti Kawasaki 21 +54.783 54.783 3.436   1
16   56 Peter Sebestyen Yamaha 21 +63.249 1'03.249 8.466    
17   4 Gianluca Vizziello Kawasaki 21 +85.191 1'25.191 21.942    
  dnf 1 Jonathan Rea Kawasaki 5 16 laps 16 Laps 16 Laps Retirement  
  dnf 32 Lorenzo Savadori Aprilia 2 19 laps 19 Laps 3 Laps Retirement  

 

condivisioni
commenti
Prima vittoria in carriera per Rea a Laguna Seca. Notte fonda per Ducati
Articolo precedente

Prima vittoria in carriera per Rea a Laguna Seca. Notte fonda per Ducati

Prossimo Articolo

Riscatto Ducati in Gara 2: doppio podio Giugliano-Davies a Laguna Seca

Riscatto Ducati in Gara 2: doppio podio Giugliano-Davies a Laguna Seca
Carica commenti
SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale Prime

SBK | Toprak, il diamante che segna il ricambio generazionale

Toprak Razgatlioglu è il nuovo campione del mondo della Superbike, il turco è riuscito a battere Rea dopo sei anni di dominio incontrastato. Ma il titolo del pilota Yamaha non rappresenta solo un cambiamento al vertice, segna anche il rinnovo del campionato, un ricambio generazionale che disegna un bel futuro per le derivate di serie.

WSBK
24 nov 2021
Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike? Prime

Bassani ora brilla: è lui il futuro di Ducati in Superbike?

Axel Bassani ha sfiorato il podio in Argentina, dopo essere stato in lotta con i tre grandi protagonisti del mondiale. Un weekend incredibile quello del pilota del team Motocorsa, che conferma il grande cammino di crescita e fa pensare che un futuro roseo per Ducati possa essere proprio nelle sue mani.

WSBK
20 ott 2021
SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi Prime

SBK: la lotta mondiale tra Rea e Toprak è diventata una guerra di nervi

La lotta mondiale fra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è sempre più intensa, con l'avvicinarsi della fine di questa stagione così avvincente i due sono molto vicini in classifica. Questa situazione di grande equilibrio, che a Portimao ha raggiunto il culmine, ci sta consegnando una vera e propria guerra di nervi fra i due contendenti al titolo.

WSBK
6 ott 2021
Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini" Prime

Doctor F1: "I giovani rider non sono soldati-bambini"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano, oltre a quanto successo in Russia, il lutto vissuto dal mondo delle due ruote in quel di Jerez, che piange la perdita di Dean Berta Vinales

WSBK
29 set 2021
SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento Prime

SBK: come la tragedia Vinales solleva il grido al cambiamento

La tragica scompare di Dean Berta Vinales nel sabato del round di Jerez ha scosso non solo il paddock della Superbike ma l'intero motociclismo. Insieme al dolore, sorgono però tanti interrogativi e il grido che si leva è quello dei piloti, che chiedono un cambiamento per una classe diventata troppo pericolosa.

WSBK
28 set 2021
SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante Prime

SBK, Ducati da mondiale: il rammarico di una stagione incostante

In una stagione così avvincente e con una classifica così corta, manca un po' all'appello Ducati, che vede assottigliarsi sempre di più la speranza di rivendicare il titolo a dieci anni dall'ultimo mondiale. Nonostante si mostri spesso efficace e nettamente superiore ai rivali, la Rossa di Borgo Panigale ha pagato l'incostanza in una stagione che non lascia margine di errore.

WSBK
23 set 2021
SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio? Prime

SBK: mondiale serrato, calendario incerto. Quanti punti in palio?

La stagione 2021 del mondiale Superbike sta regalando una lotta iridata serratissima e senza sconti. Tuttavia, è difficile fare calcoli a causa di un calendario ancora incerto e con l'ultimo round ancora non confermato a due mesi dal termine del campionato. Con uno scenario così aperto, quanti sono dunque i punti in palio?

WSBK
16 set 2021
Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits? Prime

Caso Razgatlioglu: è ora di rivedere la regola dei track limits?

La tripletta di Magny-Cours diventa una doppietta per Toprak Razgatlioglu, privato della vittoria in Superpole Race per aver superato i limiti della pista all’ultimo giro. Il caso Yamaha-Kawasaki riapre la questione dei track limits, considerati ormai un’esasperazione che condiziona fin troppo gli esiti delle gare.

WSBK
7 set 2021